REDDITO DI CITTADINANZA

Reddito di cittadinanza, arriva il simulatore Inps per sapere quanto ti spetta

Giovedì 23 Maggio 2019 di Francesco Bisozzi
2
Reddito di cittadinanza, ecco il simulatore Inps per sapere quanto ti spetta

A partire dal mese prossimo chi farà domanda per il Reddito di cittadinanza saprà in anticipo quanti soldi riceverà sulla card, grazie a un nuovo simulatore fai da te dell'Inps. In arrivo nei prossimi giorni sul sito dell'Istituto di previdenza, lo strumento indicherà l'ammontare dell'importo mensile a cui un cittadino ha diritto in base ai suoi requisiti economici. Dopo l'effetto boomerang generato dai bassi importi caricati sulle circa 500 mila tessere magnetiche rilasciate tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, l'Inps spera ora con questo escamotage di congelare il numero dei beneficiari delusi dal reddito di cittadinanza, affinché in futuro non aumentino ulteriormente. Stando ai dati in possesso dell'istituto, solo un quinto dei nuclei a cui ad aprile è stato riconosciuto il diritto al beneficio ha ottenuto più di 750 euro, mentre a 130 mila famiglie sono stati versati dai 40 ai 300 euro, somme dunque molto distanti dai 780 euro a lungo decantati.

Pensioni alte, ecco i tagli: il prelievo arriva al 30%
 

Se i trend relativi agli importi erogati non subiranno variazioni importanti, a giugno i pentiti del reddito di cittadinanza dotati di card con plafond di spesa extra-light saranno ancora di più. Dal mese prossimo si stima che beneficeranno del sussidio circa 750 mila famiglie alla fine di aprile risultavano pervenute all'Inps un milione di domande ma il tasso di rifiuto si aggira attorno al 75% di cui circa 160 mila riceveranno importi mensili pari o inferiori a 200 euro.

IL FUNZIONAMENTO
Per utilizzare il simulatore gli utenti che si collegheranno al sito dell'Inps dovranno indicare il proprio codice fiscale e fornire una serie di informazioni non presenti nell'Isee, come per esempio l'ammontare della rata del mutuo o dell'affitto, in modo tale da consentire al sistema di calcolare con esattezza il beneficio che spetterebbe loro. Se il candidato al reddito di cittadinanza non dovesse disporre dei requisiti richiesti per accedere al beneficio, il simulatore indicherà i valori sopra soglia. Altrimenti, verrà esposto il prospetto con l'importo del beneficio e i dettagli relativi al calcolo.

Chi vedrà comparire sulla schermata cifre vicine ai 780 euro promessi dai Cinquestelle tirerà un sospiro di sollievo, mentre chi scoprirà di avere diritto in realtà a somme ben inferiori potrà decidere se inviare comunque la richiesta per il sussidio o se invece lasciar perdere. La misura chiave dei grillini contempla precisi obblighi lavorativi e prevede una serie di controlli mirati sugli aventi diritto. Così in queste settimane molti beneficiari rimasti delusi hanno incominciato a chiedersi se in fondo non valesse la pena rinunciare al sostegno: ipotesi non prevista in origine dalla legge.

Ultimo aggiornamento: 21:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma