GOVERNO

Reddito di cittadinanza, Inps: «Stop a chi firma contratti temporanei, e poi si riprende»

Giovedì 19 Settembre 2019
Reddito di cittadinanza, Inps: «Stop a chi firma contratti temporanei, e poi si riprende»

Reddito di cittadinanza, dal presidente Pasquale Tridico dell'Inps arriva una nuova proposta per migliorarlo: «Stop a chi firma contratti temporanei e poi si riprende». Il governo «ha chiesto di migliorare il Reddito di cittadinanza prevedendo la possibilità di interromperne temporaneamente l'erogazione ai lavoratori temporanei, cioè ai beneficiari che firmano un contratto a termine di breve durata».

Reddito di Cittadinanza, il ministro Catalfo: «Al via la seconda fase»

Costretti a lavorare 14 ore al giorno per pochi euro: due arresti al ristorante 'All you can eat'
 

Lo ha riferito il presidente dell'Inps Pasquale Tridico, specificando che si ragiona «su un tempo di tre mesi. Si interrompe e poi si riprende il Reddito. Sarebbe un incentivo ad accettare un lavoro, anche se breve». Si eviterebbe di «rivedere l'Isee in funzione del lavoro» e quindi dell'erogazione del Reddito, ha spiegato Tridico.

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 01:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani