Rai Way, sale a 32,8 milioni l'utile netto del primo semestre

Giovedì 30 Luglio 2020
Il Consiglio di Amministrazione di Rai Way, riunitosi sotto la presidenza di Giuseppe Pasciucco, ha esaminato e approvato all’unanimità i conti al 30 giugno 2020. Rai Way chiude il primo semestre con un utile netto di 32,8 milioni, in aumento dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Al 30 giugno 2020 i ricavi sono pari a  111,1 milioni, in crescita dello 0,7% rispetto ai 110,4 milioni dei primi sei mesi 2019. I ricavi riconducibili a Rai, pari a 94,9 milioni, beneficiano del progressivo contributo dei servizi evolutivi pari a 4,7 milioni. I ricavi da clienti terzi si attestano a 16,2 milioni.

«I risultati della prima metà del 2020 evidenziano la solidità e la resilienza del nostro modello di business anche nel difficile contesto dovuto all’emergenza sanitaria derivante dal Covid-19, che la società ha affrontato garantendo la continuità delle attività pur con la dovuta attenzione a tutte le esigenze di sicurezza - ha dichiarato l'amministratore delegato Aldo Mancino - solidità e continuità che, unitamente alla consueta attenzione al contenimento dei costi, consentono di confermare gli obiettivi di redditività per il 2020, come pure l’impegno nell’implementazione di quanto previsto nel nuovo piano industriale approvato nel marzo scorso, tra cui, in particolare, il progetto di estensione della copertura delle reti televisive digitali terrestri ed il loro riassetto per consentire il rilascio delle frequenze in favore del 5G. Inoltre, il prossimo avvio del piano di buyback conferma la fiducia della società nelle prospettive future nonché l’attenzione rivolta alla remunerazione degli azionisti». © RIPRODUZIONE RISERVATA