PENSIONI

Pensione Quota 100 insieme a indennità Naspi? Ecco tutte le risposte dell'Inps

Sabato 15 Giugno 2019
Cosa succede a chi matura i requisiti per Quota 100 e allo stesso tempo maturata il diritto all'indennità di disoccupazione Naspi (o la sta già percependo)? A questi dubbi risponde la una nuova circolare dell'Inps, la 88 del 12 giugno scorso. Vediamo i vari casi presi in considerazione, che riguardano solo il prepensionamento possibile per chi ha 62 anni di età e 38 di contributi, ma anche altri canali di uscita come la cosiddetta "opzione donna".

Siccome le regole della Naspi prevedono che questa decada al «raggiungimento dei requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato», l'istituto di previdenza precisa che coloro i quali maturano il diritto a Quota 100 ma non chiedono di avvalersene mantengono il diritto all'indennità per cui possono chiederla o la conservano nel caso la stiano già ricevendo. Se invece l'accesso al prepensionamento si perfeziona, allora la Naspi decade alla prima decorrenza utile del trattamento ed eventuali domande non verranno accettate. Lo stesso criterio vale per l'indennità di mobilità, ordinaria o in deroga.

Il tema della compatibilità con la Naspi si pone anche in relazione ad altre due forme di uscita sulle quali c'è stato a gennaio un intervento normativo: la pensione anticipata e l'opzione donna. Nel primo caso l'eventuale decadenza dell'indennità di disoccupazione scatta al decorrere del trattamento, dopo tre mesi di finestra, nel secondo invece al momento della presentazione della domanda.

  Ultimo aggiornamento: 22:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma