Privacy, Google lancia "Topics" per limitare targeting pubblicitario

Privacy, Google lancia "Topics" per limitare targeting pubblicitario
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 17:30

(Teleborsa) - Google lancia un nuovo sistema per proporre pubblicità mirate agli utenti. Dopo le critiche rivolte al piano FLoC (Federated Learning of Cohorts) da parte di attivisti e autorità di regolamentazione della privacy in Europa e negli Stati Uniti per le aperte violazioni della privacy, "Topics" è la nuova proposta ideata dal motore di ricerca per sostituire il sistema basato sui cookies.

"Topics – fa sapere Google – si inserisce all'interno dell'iniziativa Privacy Sandbox che ha l'obiettivo di migliorare la privacy web degli utenti e sostenere allo stesso tempo un Web gratuito basato sulla pubblicità". La principale caratteristica è la possibilità per gli inserzionisti di avere accesso a un numero limitato di argomenti sulle attività svolte dagli utenti sul browser. Topics, consentirà agli inserzionisti web di scegliere come target ampie categorie di utenti, ad esempio quelli interessati al "fitness" o ai "viaggi", invece di raggrupparli in migliaia di coorti con cronologia di navigazione simile. Gli argomenti vengono conservati solo per tre settimane, dopodiché vengono rimossi automaticamente. Il processo avviene interamente sul dispositivo utilizzato senza coinvolgere server esterni, compresi quelli di Google. Quando una persona visita un sito che utilizza Topics, Topics condividerà con il sito e i suoi partner pubblicitari solo tre argomenti, uno per ognuna delle tre settimane precedenti. Attraverso questo sistema, i browser offriranno alle persone una trasparenza e un controllo significativi sui dati condivisi. Per Chrome in particolare – spiega Google – "stiamo creando dei controlli che consentano agli utenti di visualizzare gli argomenti individuati da Topics e rimuovere quelli che non interessano, oppure disabilitare completamente la funzione".

(Foto: © Ken Wolter/123RF)

© RIPRODUZIONE RISERVATA