Poste Italiane, l'utile nel trimestre cresce a 447 milioni euro

Poste Italiane, l'utile nel trimestre cresce a 447 milioni euro
1 Minuto di Lettura

Poste italiane chiude il primo trimestre dell'anno con un utile netto di 447 milioni di euro, in aumento del 46% rispetto allo stesso periodo del 2020. I ricavi si sono attestati a 2,9 miliardi di euro, in crescita del 9,8%, grazie al buon andamento del business e a una strategia commerciale diversificata. I ricavi da corrispondenza, pacchi e distribuzione sono in aumento del 18,9%, mentre quelli da servizi finanziari sono scesi del 3,8%. In crescita i ricavi da servizi assicurativi che sono aumentati del 40% e quelli da pagamenti e mobile che sono saliti del 16,5%.

A fronte di una crescita dei costi del 3,7%, il risultato operativo (ebit) del primo trimestre si è portato a 620 milioni di euro, in aumento del 40,8% rispetto all'anno precedente.

"Abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre - ha commentato l'ad Matteo Del Fante -. Sono soddisfatto dei risultati raggiunti in termini di ricavi e costi - ha aggiunto - siamo ora concentrati sul nostro crescente ruolo di pilastro strategico a sostegno dell'Italia, grazie alla nostra presenza omnicanale e alle nostre straordinarie persone".

Mercoledì 12 Maggio 2021, 10:00 - Ultimo aggiornamento: 12:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA