SPREAD

Borse europee chiudono positive

Venerdì 15 Novembre 2019
Dopo una prima parte in altalena le Borse europee chiudono positive grazie ai nuovi record di Wall Street, che avanza sulle rinnovate attese di un accordo commerciale Usa-Cina. Milano, in attesa del rating sull'Italia di Dbsr, archivia così l'ultima seduta della settimana in rialzo dello 0,46%, nuovamente vicina ai massimi da maggio 2018, mentre lo spread torna a scendere e si posiziona sotto quota 170 punti base. Parigi ha guadagnato lo 0,65 a 5.939 punti, Francoforte lo 0,45% a 13.239 punti e Londra lo 0,14% a 7.302 punti.

A Piazza Affari acquisti su Azimut (+2,7%), Hera (+2,4%) e Prysmian (+2,2%); continua a salire Diasorin (+1,5%) sull'effervescenza del settore farmaceutico a livello globale. Saipem, invece, sale dell'1,4% sulle indiscrezioni di un'aggregazione con la concorrente norvegese Subsea 7 e sulla commessa in Guyana.

Realizzi invece sulle utility, con Italgas ed Enel sotto la parità, e su Salvatore Ferragamo che frena dell'1,8% dopo la corsa dei giorni scorsi. La casa di moda sconta anche la notizia che Hong Kong, tra i suoi mercati di sbocco, potrebbe chiudere l'anno in recessione per la prima volta dal 2009. Fuori dal listino principale cade Geox, che lascia sul terreno il 7,3% dopo la trimestrale sotto le attese.


  Ultimo aggiornamento: 18:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma