Open Fiber: rinnovata la convenzione con Venezia, entro giugno collegherà più di 120mila case

Giovedì 23 Gennaio 2020
Open Fiber si consolida a Venezia. Entro giugno più di 120mila case della città di Venezia saranno collegate da Open Fiber in modalità Ftth (fiber to the home, fibra fino a casa). Per raggiungere l'obiettivo, il Comune di Venezia ha siglato il rinnovo della convenzione con Open Fiber per ulteriori 6 mesi. Oggi sono già più di 110mila le unità immobiliari cablate tra il centro storico e la terraferma, gli interventi ancora in corso serviranno a terminare i collegamenti di tutte le abitazioni alla rete a banda ultra larga, che si estende complessivamente per oltre 1000 chilometri su tutto il territorio veneziano, con un totale di circa 2000 chilometri di cavi in fibra stesi per traghettare la Serenissima verso
la rivoluzione digitale.

Il piano di sviluppo che Open Fiber sta completando a Venezia, una delle città pioniere del progetto, vale oltre 40 milioni di euro. Data l'urbanistica della città e il suo patrimonio artistico, l'attenzione sui lavori è stata nel corso di questi anni particolarmente elevata. In media sui cantieri di Open Fiber a Venezia sono state impiegate più di 150 persone all'anno, tra progettisti, operai specializzati e giuntisti.

«Venezia è stata tra le prime cinque città italiane - ha affermato il consigliere con delega alle Smart city Luca Battistella - ad aderire nel 2016 a questo grande progetto che realizza un'importante
infrastruttura digitale per il nostro territorio. Un'opera che cambia anche il concetto di divisione tra centro e periferia, perché i cittadini si sentiranno al centro di un'estesa rete di città che viaggia veloce su queste nuove infrastrutture digitali». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma