Nuovo decreto sostegni in Cdm la prossima settimana: sul tavolo la proroga della Cig Covid solo per alcuni settori

I settori interessati dai ristori potrebbero essere turismo, discoteche e sale da ballo

Nuovo decreto sostegni in Cdm la prossima settimana: sul tavolo la proroga della Cig Covid solo per alcuni settori
3 Minuti di Lettura
Martedì 11 Gennaio 2022, 19:57 - Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 12:57

Il nuovo decreto con i sostegni alle imprese penalizzate dal Covid dovrebbe arrivare la prossima settimana in Consiglio dei ministri. Lo si apprende da fonti di governo. Domani alle 12 è prevista una riunione del Cdm, che dovrebbe deliberare i funerali di Stato per David Sassoli ed esaminare alcuni provvedimenti in scadenza.

Bollette, dal governo nuovo intervento contro i rincari (ma non sarà per tutti): ipotesi tetto Isee

Covid: bar, ristoranti, parchi divertimento di nuovo in crisi chiedono proroga Cig e ristori

Nuovo decreto: al lavoro su Cig

Il nuovo decreto sostegni potrebbe non contenere la proroga della cassa integrazione Covid, scaduta a dicembre. Secondo quanto si apprende, sono in corso proprio in queste ore, e proseguiranno anche domani, le valutazioni sulla possibilità di inserire la proroga già in questo provvedimento. La decisione verrà presa combinando i tre fattori in gioco: il volume delle risorse a disposizione, la ricognizione dei settori che hanno realmente bisogno, e le scelte politiche su chi privilegiare prima di altri nell'erogazione degli aiuti.

Per quanto riguarda le risorse, sul tavolo ci sono 1,5-2 miliardi di euro già a disposizione dei ministeri. Uno scostamento è escluso per adesso, come ha confermato anche il premier Mario Draghi, ma potrebbe tornare in discussione per un successivo intervento contro il caro-bollette, non prima di febbraio.

Cig Covid è un prolungamento solo per alcuni settori

Un'ipotesi allo studio per la Cig Covid è un prolungamento solo per alcuni settori, gli stessi interessati dai ristori, cioè turismo, discoteche e sale da ballo. Si considera però anche un'ipotesi alternativa, cioè rinviare tutto il dossier Cig ad un nuovo provvedimento che seguirebbe a stretto giro quello sui sostegni.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA