Moody's peggiora l'outlook per l'Eurozona nel 2020

Martedì 14 Gennaio 2020
(Teleborsa) - Moody's peggiora le prospettive di rating dell'Eurozona nel 2020, avvertendo che i Paesi del blocco della moneta unica potrebbero accusare le ripercussioni del peggioramento delle condizioni economiche globali, considerando i debiti pubblici elevati ed i vincoli di bilancio.

Per l'agenzia di rating, i Paesi dell'Euro scontano "rischi di una crescita economica già sotto pressione", sostenuta solo dalla tenuta della domanda interna, in uno scenario globale in fase di peggioramento. Le stime indicano una crescita del PIL all'1,2% nel 2020 appena sopra ll'1,1% del 2019.

Per contro, vi sarebbe una "limitata disponibilità" di "strumenti per reagire a un ambiente esterno in peggioramento". Gli Stati menbri avrebbero infatti a disposizione solo "bassi margini fiscali" e "facilitazioni" di politica monetaria per "mitigare l'impatto di eventuali shock esterni".

"L'Eurozona - si sottolinea - sarebbe molto esposta alla crescita del protezionismo ed alle tensioni geopolitiche, giacché la "frammentazione politica" ostacola le riforme e "potrebbe rallentare la capacità di risposta politica a problemi esterni ed interni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma