Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mondadori, Intesa conferma Buy dopo operazione Star Comics

Mondadori, Intesa conferma Buy dopo operazione Star Comics
2 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Giugno 2022, 11:30

(Teleborsa) - Intesa Sanpaolo ha aumentato a 2,7 euro per azione (da 2,6 euro) il prezzo obiettivo su Mondadori, gruppo editoriale quotato su Euronext STAR Milan, mantenendo il giudizio sul titolo a "Buy". La revisione della raccomandazione è arrivata dopo che la società ha siglato un accordo per acquisire il 51% di Edizioni Star Comics, il principale editore italiano di fumetti, e dopo che Pearson (gruppo editoriale dedicato al settore education) ha stretto un accordo per vendere a Sanoma Corporation le attività locali di K12 Courseware in Italia e Germania.

Con il riferimento al deal Edizioni Star Comics, gli analisti scrivono: "Consideriamo positivamente questa acquisizione, in quanto consente a Mondadori di espandersi nel segmento dei fumetti, che attualmente è quello in più rapida crescita nel mercato dei libri specializzati. In particolare, dall'inizio del 2000, Star Comics è il principale importatore italiano di manga, che è attualmente il principale driver di crescita del mercato dei fumetti. Pensiamo che Mondadori possa potenziare ulteriormente il potenziale di crescita di Star Comics, grazie alle sinergie che dovrebbero essere generate dall'accesso alla rete retail di Mondadori e dalla combinazione con ALI, il principale distributore italiano di fumetti recentemente acquisito da Mondadori".

Intesa Sanpaolo ha aumentato le proprie stime e si aspetta ora che la società chiuda il 2022 con ricavi per 879,7 milioni di euro, un EBITDA Adjusted di 132,2 milioni di euro e un utile netto di 50,6 milioni di euro. Questi valori dovrebbero passare nel 2023, rispettivamente, a 948,8 milioni di euro, 149,3 milioni di euro e 58,9 milioni di euro. Viene poi previsto un ulteriore incremento nel 2024 a ricavi per 957,8 milioni di euro, un EBITDA Adjusted di 152,3 milioni di euro e un utile netto di 61,9 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA