Milano scende, l'Europa fa peggio

Milano scende, l'Europa fa peggio
2 Minuti di Lettura
Martedì 18 Gennaio 2022, 18:00

(Teleborsa) - Sono deboli i valori per Piazza Affari, mentre si muovono in deciso calo gli altri mercati europei. Intanto il mercato americano mostra scambi in forte ribasso con gli investitori che ipotizzano una stretta Fed già a marzo. Gli addetti ai lavori guardano alla riunione di politica monetaria, in calendario la settimana prossima, da cui cercheranno di capire le prossime mosse.

Sul mercato valutario, prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,65%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.812,8 dollari l'oncia. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 84,88 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +137 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,31%.

Tra gli indici di Eurolandia preda dei venditori Francoforte, con un decremento dell'1,01%, tentenna Londra, con un modesto ribasso dello 0,63%, e si concentrano le vendite su Parigi, che soffre un calo dello 0,94%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,74% sul FTSE MIB, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,57%, portandosi a 30.189 punti.
Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 1,9 miliardi di euro, in deciso ribasso (-34,24%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 2,89 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,57 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,53 miliardi.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Tenaris (+2,09%), Generali Assicurazioni (+1,48%), Leonardo (+0,68%) e Unicredit (+0,53%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su DiaSorin, che ha chiuso a -3,31%.

Seduta drammatica per Telecom Italia, che crolla del 3,20%.

Sensibili perdite per Prysmian, in calo del 2,77%.

In apnea Saipem, che arretra del 2,70%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, ERG (+1,51%), Mutuionline (+0,57%) e Juventus (+0,52%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Reply, che ha archiviato la seduta a -3,88%.

Tonfo di El.En, che mostra una caduta del 3,85%.

Lettera su Danieli, che registra un importante calo del 3,73%.

Vendite su Banca Ifis, che registra un ribasso del 3,36%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA