Milano in rosso insieme agli altri Listini europei

Milano in rosso insieme agli altri Listini europei
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Settembre 2021, 18:00

(Teleborsa) - Seduta no per la Borsa di Milano, che ha fatto peggio degli altri mercati europei, in una giornata caratterizzata da un clima generalmente negativo. C'è nervosismo anche a Wall Street con gli investitori che digeriscono i deludenti dati sull'inflazione statunitense.

Sul mercato valutario, poco mosso l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,182. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,56%. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 3,26%.

Torna a salire lo spread, attestandosi a +101 punti base, con un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,70%.

Nello scenario borsistico europeo tentenna Francoforte, che cede lo 0,68%, andamento cauto per Londra, che mostra una performance pari a -0,05%, e in rosso Parigi, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,04%. A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo (-1,02%) e si attesta su 25.762 punti in chiusura, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 28.605 punti.

Nella Borsa di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,38 miliardi di euro, in aumento rispetto agli 2,23 miliardi della seduta precedente; mentre i volumi scambiati quest'oggi sono passati da 0,5 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,49 miliardi.

Su 433 titoli trattati a Piazza Affari, 268 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 133. Invariate le rimanenti 32 azioni.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Tenaris, che registra un progresso del 2,93%.

Exploit di Stellantis, che mostra un rialzo del 2,29%.

Buoni spunti su Fineco, che mostra un ampio vantaggio dell'1,79%.

Ben impostata Mediobanca, che mostra un incremento dell'1,61%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Enel, che ha chiuso a -5,51%.

Affonda Moncler, con un ribasso del 5,16%.

Crolla A2A, con una flessione del 4,21%.

Vendite a piene mani su Recordati, che soffre un decremento del 2,63%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, El.En (+6,60%), Saras (+5,41%), Sesa (+5,08%) e Illimity Bank (+4,20%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Technogym, che ha archiviato la seduta a -3,32%.

Pessima performance per Esprinet, che registra un ribasso del 3,07%.

Sessione nera per Tod's, che lascia sul tappeto una perdita del 2,93%.

In caduta libera Alerion Clean Power, che affonda del 2,92%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA