Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mercati europei positivi. Wall Street chiusa per Independence Day

Mercati europei positivi. Wall Street chiusa per Independence Day
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 13:45

(Teleborsa) - Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia, orfani oggi di Wall Street che rimarrà chiusa per festeggiare il giorno dell'Indipendenza. L'attenzione degli investitori è ancora rivolta alle banche centrali: in settimana arrivano, infatti, i verbali della Fed e della BCE.

Sul fronte societario, focus sui titoli bancari dopo la notizia del Financial Times secondo cui la Banca centrale europea starebbe cercando il modo di evitare che gli istituti di credito possano realizzare extra profitti eccessivi con il rialzo dei tassi di interesse.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,30%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.806 dollari l'oncia. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 108,8 dollari per barile.

In salita lo spread, che arriva a quota +190 punti base, con un incremento di 6 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,21%.

Tra i mercati del Vecchio Continente piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,37%, denaro su Londra, che registra un rialzo dell'1,14%; bilancio decisamente positivo per Parigi, che vanta un progresso dell'1,06%. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,52% a 21.465 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 23.484 punti.
Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente DiaSorin, con un progresso del 3,60%.

Incandescente Tenaris, che vanta un incisivo incremento del 3,16%.

In primo piano Amplifon, che mostra un forte aumento del 3,03%.

Decolla ENI, con un importante progresso del 2,78%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -8,57%.

Vendite su Intesa Sanpaolo, che registra un ribasso dell'1,99%.

Seduta negativa per Banco BPM, che mostra una perdita dell'1,89%.

Sotto pressione Pirelli, che accusa un calo dell'1,12%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Mfe A (+5,55%), Alerion Clean Power (+3,59%), Brunello Cucinelli (+3,23%) e Autogrill (+2,39%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Webuild, che prosegue le contrattazioni a -3,04%.

Scivola Maire Tecnimont, con un netto svantaggio dell'1,96%.

In rosso doValue, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,92%.

Spicca la prestazione negativa di Fincantieri, che scende dell'1,70%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti:

Lunedì 04/07/2022
08:00 Germania: Bilancia commerciale (atteso 2,7 Mld Euro; preced. 3 Mld Euro)
11:00 Unione Europea: Prezzi produzione, annuale (atteso 36,7%; preced. 37,2%)
11:00 Unione Europea: Prezzi produzione, mensile (atteso 1%; preced. 1,2%)

Martedì 05/07/2022
02:45 Cina: PMI servizi Caixin (preced. 41,4 punti)
08:45 Francia: Produzione industriale, mensile (atteso 0,3%; preced. -0,1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA