Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mercati europei in rosso tra timori inflazione e recessione

Mercati europei in rosso tra timori inflazione e recessione
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Giugno 2022, 12:00
(Teleborsa) - Giornata difficile per Piazza Affari, che scambia in pesante ribasso, assieme agli altri Eurolistini, su cui pesano i timori sulla crescita e sull'inflazione. A questi si aggiungono le preoccupazioni che la Fed agisca in un modo talmente aggressivo da portare gli Stati Uniti in recessione. Da Sintra il numero uno della Fed, Jerome Powell, ha detto che l'economia a stelle e strisce è ben posizionata per resistere ad un inasprimento della politica monetaria, ma che non è possibile garantire un "atterraggio morbido".

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,1%. Nessuna variazione significativa per l'oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.814,2 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,11%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +192 punti base, con un lieve rialzo di 4 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 3,35%.

Tra le principali Borse europee tonfo di Francoforte, che mostra una caduta del 2,51%, lettera su Londra, che registra un importante calo dell'1,82%; scende Parigi, con un ribasso del 2,54%. A Milano, forte calo del FTSE MIB (-2,42%), che ha toccato 21.306 punti; sulla stessa linea, profondo rosso per il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 23.304 punti, in netto calo del 2,40%.
Al top tra le azioni più importanti di Milano, segna un buon incremento Snam, che riporta un +0,95% rispetto al precedente.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saipem, che prosegue le contrattazioni a -16,21%.

Spicca la prestazione negativa di Unicredit, che scende del 5,75%.

Intesa Sanpaolo scende del 4,59%.

Crolla Iveco Group, con una flessione del 4,49%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Antares Vision (+1,37%) e B.F (+0,56%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Banca MPS, che ottiene -5,38%.

Vendite a piene mani su doValue, che soffre un decremento del 5,00%.

Pessima performance per Autogrill, che registra un ribasso del 4,78%.

Sessione nera per Banca Popolare di Sondrio, che lascia sul tappeto una perdita del 4,53%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati:

Giovedì 30/06/2022
01:50 Giappone: Produzione industriale, mensile (atteso -0,3%; preced. -1,5%)
08:00 Germania: Vendite dettaglio, annuale (atteso -2%; preced. -0,4%)
08:00 Germania: Vendite dettaglio, mensile (atteso 0,5%; preced. -5,4%)
08:00 Regno Unito: PIL, trimestrale (atteso 0,8%; preced. 1,3%)
08:45 Francia: Prezzi produzione, mensile (preced. 0%).
© RIPRODUZIONE RISERVATA