Mercati deboli. Milano schiva le vendite

Venerdì 30 Ottobre 2020

(Teleborsa) - Le borse europee si confermano caute assieme a Piazza Affari a metà giornata, mentre si profila una partenza difficile di Wall Street, ad un passo delle elezioni presidenziali, che si terranno la prossima settimana, ed in risposta alla crescita continua dei contagi di Covid-19.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,168. Si riduce di poco lo spread, che si porta a +133 punti base, con un lieve calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,70%.

Tra gli indici di Eurolandia si muove sotto la parità Francoforte, evidenziando un decremento dello 0,57%, contrazione moderata per Londra, che soffre un calo dello 0,33%, andamento prudente per Parigi a +0,02%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si su 17.854 punti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in evidenza Saipem (+5,61%).

Svetta Tenaris che segna un importante progresso del 2,72%.

Vola Buzzi Unicem, con una marcata risalita del 2,37%.

Brilla Pirelli, con un forte incremento (+2,08%).

Le più forti vendite su Recordati, che prosegue le contrattazioni a -3,80%.

Pesante Prysmian, che segna una discesa di ben -3,7 punti percentuali.

Vendite su Mediobanca, che registra un ribasso dell'1,86%.

Seduta negativa per Leonardo, che mostra una perdita dell'1,44%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Piaggio (+4,86%), Maire Tecnimont (+4,67%), Carel Industries (+3,50%) e doValue (+3,15%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tod's, che continua la seduta con -3,50%.

Seduta drammatica per Mediaset, che crolla del 3,04%.

Sotto pressione Banca MPS, che accusa un calo dell'1,92%.

Scivola Banca Farmafactoring, con un netto svantaggio dell'1,89%.

(Foto: © Alessandro Landi | 123RF)

© RIPRODUZIONE RISERVATA