Mary Daly: FED manterrà la rotta, niente tagli in 2023

Mary Daly: FED manterrà la rotta, niente tagli in 2023
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 20:15
(Teleborsa) - "Sicuramente non aumentiamo i tassi fino a quando qualcosa non va storto; in realtà siamo lungimiranti", perché le scelte dei banchieri centrali statunitensi non si basano solo sui modelli, ma anche su informazioni raccolte presso le imprese e la società. In questo modo, l'azione viene viene "costantemente calibrata attraverso questi dati" per non fare abbastanza o fare troppo. Lo ha affermato Mary Daly, presidente della Federal Reserve di San Francisco in un'intervista a Bloomberg TV.

Secondo l'economista, in questo momento l'economia e i mercati funzionano bene. "Abbiamo sempre le responsabilità di prestatore di ultima istanza, e se dovesse verificarsi una dislocazione del mercato, saremmo pronti a usarla, ma non è quello che vedo in questo momento", ha detto.

La numero uno della FED di San Francisco Mary Daly ha anche affermato che l'attesa del mercato per tagli dei tassi l'anno prossimo è fuori luogo, poiché la banca centrale mira a mantenere una politica rigida per garantire un'inflazione del 2%. "Non vedo affatto che ciò possa accadere".

I banchieri centrali mirano ad aumentare il tasso di riferimento in un "territorio restrittivo" e quindi "mantenerlo lì fino a quando non vediamo l'inflazione" arrivare davvero al 2%, ha spiegato. La FED "rimarrà sulla rotta" fino a quando il lavoro non sarà terminato, ha sottolineato.

(Foto: @ Shutterstock)
© RIPRODUZIONE RISERVATA