Manovra, "Robin Tax" concessionari pubblici: aumento Ires del 3%

Mercoledì 4 Dicembre 2019
(Teleborsa) - L'aumento dell'IRES sui concessionari pubblici sarà di 3 punti, rispetto ai 2 ipotizzati dalle versioni precedenti dell'emendamento del Governo alla manovra. E' quanto si legge nel pacchetto di proposte dell'esecutivo depositato in Commissione Bilancio del Senato.

Scatta, dunque, un aumento del 3%, dal 24 al 27%, sugli utili di tutte le società concessionarie di servizi pubblici che seguono il meccanismo dell'ammortamento finanziario delle infrastrutture. Si tratterebbe di tutte quelle società pubbliche affidatarie che gestiscono autostrade, porti, ferrovie, aeroporti, servizi di tlc e produttori di elettricità. Una sorta di "Robin tax" il cui extra-gettito sarà rivolto al miglioramento della rete infrastrutturale e dei trasporti e alla riduzione dei fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale.

Tra i correttivi più importanti ci sono quelli attesi su Plastic tax e tassazione auto aziendali. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma