Maire Tecnimont, tre contratti negli Emirati per 3,5 miliardi di dollari

Maire Tecnimont, tre contratti negli Emirati per 3,5 miliardi di dollari
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 08:15

(Teleborsa) - Tecnimont, controllata di Maire Tecnimont, ha firmato con Abu Dhabi Polymers Company (Borouge) tre contratti su base EPC relativi alla quarta fase di espansione (Borouge 4) del complesso di poliolefine di Ruwais, situato a 240 km ad ovest di Abu Dhabi City (Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti).

Borouge è una joint venture tra Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), uno dei più grandi player oil&gas al mondo, interamente controllato dall'Emirato di Abu Dhabi e Borealis, gruppo austriaco leader internazionale nella fornitura di soluzioni avanzate e circolari nel campo delle poliolefine.

Il valore complessivo dei tre contratti EPC Lump Sum Turn-Key è di circa 3,5 miliardi di dollari.
I contratti riguardano l'esecuzione di tre pacchetti del progetto Borouge 4: il pacchetto per realizzare le unità di poliolefine, che include due unità di polietilene della capacità di 700.000 tonnellate l'anno ciascuna, ed un'unità di 1-esene; il pacchetto per un'unità di polietilene reticolato; il pacchetto per tutte le utilities e offsite dell'intero progetto Borouge 4. Lo scopo del lavoro comprende tutti i servizi di ingegneria, la fornitura di equipment e materiali, le attività di costruzione, il collaudo e l'assistenza all'avviamento. La data di completamento è prevista nel 2025. Una volta completato il progetto, il complesso di Ruwais sarà il piu grande sito al mondo per la produzione di poliolefine.

"Ci sentiamo davvero molto onorati nel proseguire questa storica e reciprocamente fruttuosa collaborazione con un player globale quale Borouge, coniugando la visione industriale di Adnoc e Borealis con il nostro know-how tecnologico nonché la nostra capacità di gestire la complessità di progetti innovativi e di grandissime dimensioni - ha commentato Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont -. Il nostro portfolio di soluzioni digitali combinato alla nostra expertise di processo assicurerà agli impianti la massima ottimizzazione ed i più elevati standard ambientali. Questi tre contratti rappresentano uno dei nostri più grandi traguardi, e confermano la nostra leadership internazionale nelle poliolefine. Sono, inoltre, un'ulteriore prova dell'affidabilità della nostra proposta di valore, quando si tratta di supportare i clienti nel trasformare le risorse naturali in applicazioni industriali ad alto valore aggiunto, destinate alla vita di tutti i giorni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA