Lvmh punta hotel Quisisana di Capri. La società: «Il nostro albergo non è in vendita»

Mercoledì 22 Luglio 2020

(Teleborsa) - Ancora l'Italia nel mirino di Lvmh che stavolta punta l'hotel Quisisana, simbolo dell'isola di Capri.

Si vocifera che sarebbe addirittura alle battute finali la trattativa tra la famiglia Morgano, proprietaria dell'albergo, e Bernard Arnault, Presidente e Ceo del colosso del lusso transalpino, oltre che secondo uomo più ricco del mondo. Ma dal quartier generale di Capri arriva una secca smentita, affidata a una nota vidimata dall'avvocato Antonio Rappazzo: «La società Sia, il suo amministratore e i fratelli Lucia e Nicolino Morgano smentiscono con forza che il Grand Hotel Quisisana di Capri sia in vendita e che vi siano, o vi siano state, trattative con la Lvmh. Lucia e Nicolino Morgano intendono continuare orgogliosamente la prestigiosa attività imprenditoriale avviata dal padre Mario Morgano.

Non sarebbe il primo acquisto nel settore. Se arrivasse il deal, infatti, il gruppo francese aggiungerebbe un'altra perla della Penisola al già sostanzioso pacchetto di hotel italiani che già possiede. Oltre alla catena di alberghi esclusivi Cheval Blanc, nel 2018, infatti, il gruppo ha acquisito tutti gli hotel del brand Belmond, che nel nostro Paese vantava le strutture di maggior lusso, dal Cipriani di Venezia, al Caruso di Ravello, passando per lo Splendido di Portofino e Grand hotel Timeo a Taormina.

Prosegue, diunque, la strategia di acquisizioni mirate al Made in Italy di qualità che Lvmh porta avanti ormai da anni.

 

Ultimo aggiornamento: 12:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA