La notte del #lavoronarrato, chi vuole parlare
del lavoro può farlo stasera per radio

Martedì 30 Aprile 2019
Operai al lavoro in una fabbrica Fiat
Stanotte è la vera notte in cui si celebra il lavoro, non quello delle piazze, dei diritti e dei doveri, della sicurezza, dei sindacati, dei concerti, del primo maggio, ma quello intimo e personale del racconto, dei valori, del tramandare usi e consuetudini, del lavoro come peculiarità imprescindibile dell’essere umano. Quella della notte del #lavoronarrato: un flashmob, un’esperienza condivisa, un modo nuovo di celebrare il lavoro arrivata quest’anno alla sesta edizione. L’idea è partita da Vincenzo Moretti, sociologo, dirigente della Fondazione Di Vittorio e autore del manifesto del #lavorobenfatto.Chiunque può partecipare a questo flash mob, basta condividere con qualcuno racconti di lavoro, pensieri su cosa è il lavoro per noi e perché è importante.

Quest'anno ci sarà una trasmissione radio diffusa a livello nazionale per parlare del nostro lavoro, di musica, e di letteratura sempre su questo grande tema.

Loris Marchi e Max Bellè di Radio Alice24.FM hanno realizzato una trasmissione che andrà in onda il 30 aprile dalle dalle ore 21 alle ore 22 in streaming sulla web radio e in contemporanea su altre radio FM locali tra cui: Radio Eco Sud, RGS grandi successi, Radio Valentina Soverato, Rete Radio Network, Radio Tirreno Centrale, Onda Radio Firenze.

Per seguirla, a meno che non riusciate a farlo sulle reti locali, è possibile connettersi al sito web ufficiale: www.alice24.fm © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma