Juventus giù a Piazza Affari, la sconfitta con l'Ajax manda in fumo 299 milioni

Mercoledì 13 Marzo 2019
1

La sconfitta con l'Ajax e l'addio alla Champions non costano solo l'ennesima delusione europea alla Juventus. L'eliminazione dall'Europa costa infatti al club bianconero circa 13 milioni, che sarebbero diventati oltre 30 se la squadra di Massimiliano Allegri fosse riuscita ad aggiudicarsi la coppa tanto inseguita (senza contare un'altra decina di milioni di incassi da spettatori per le partite allo Stadium).

LEGGI ANCHE Juve eliminata ai quarti di Champions, l'ironia del web per la sconfitta con l'Ajax

E infatti oggi la reazione a Piazza Affari è stata pesante: i titoli sono crollati chiudendo in calo del 17% a 1,38 euro. In termini di capitalizzazione di Borsa, la sconfitta di ieri è costata 299 milioni di euro alla Juventus. Bene invece la squadra vincente, che ha guadagnato l'8,45% a 18,6 euro sulla piazza di Amsterdam

Gli incassi della Juventus dalla Champions quest'anno si fermano, calcola Calcio e finanza, a 94 milioni. Un gruzzolo che comunque non basta a ripagare il mega investimento da oltre 100 milioni (escluso lo stipendio da 30 milioni netti all'anno) fatto per portare Ronaldo a Torino.

Ai mancati incassi vanno poi aggiunti i premi degli sponsor e la crescita del merchandising che si accompagnano alle fasi finali delle competizioni. La stessa immagine commerciale di Ronaldo subirà un contraccolpo dall'uscita di scena: senza la ribalta di Coppe, Mondiali o Europei nei prossimi mesi le luci su CR7 saranno molto più fiche dopo 10 mesi di grande esposizione. E il rosso del prossimo bilancio Juve, previsto, lo scorso dicembre, dagli analisti in 68,1 milioni di euro, dovrebbe ancora dilatarsi

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

In ospedale c'è posto per Fido

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma