Jackson Hole al via: riflettori puntati su Powell

Venerdì 23 Agosto 2019
(Teleborsa) - Si alza il sipario, oggi giovedì 22 agosto e fino sabato 24, sul summit di Jackson Hole, in Wyoming, uno degli appuntamenti economici più attesi e importanti dell'anno, durante il quale potrebbero essere annunciate nuove misure di stimolo all'economia. Organizzato come ogni anno dalla Fed di Kansas City è, infatti, spesso utilizzato dai banchieri centrali per mandare messaggi di politica monetaria.

Il vero protagonista di quest'anno sarà, senza dubbio, Jerome Powell, il Presidente della Federal Reserve che dopo aver alzato i tassi di interesse per ben 4 volte nel corso del 2018 ha poi scelto di tagliarli di 25 punti base nell'ultima riunione di politica monetaria, portandoli al 2-2,25% dal 2,25-2,50%. Una decisione che non ha però accontentato il Presidente Usa Donald Trump - secondo il quale serviva "un taglio più aggressivo" - che, da luglio ad oggi, ha ripetutamente attaccato la Banca Centrale americana.

"Stiamo andando alla grande con la Cina e per gli altri accordi commerciali. L'unico problema che abbiamo sono Powell e la Fed. Lui è come un giocatore di golf che non sa fare un putt (colpo effettuato dal green con l'intento di far rotolare la palla in buca, ndr) non ha tocco. Grande crescita se fa la cosa giusta, un grande taglio (dei tassi, ndr) , ma non contate su di lui!", ha scritto su Twitter appena poche ore fa, l'inquilino della Casa Bianca che qualche giorno prima aveva chiesto di tagliare i tassi in un periodo di tempo "relativamente breve" di "almeno 100 punti base con forse anche un po' di quantitative easing".

E proprio dal tradizionale forum annuale dei banchieri centrali, si aspettano "segnali" con gli analisti che attendono di capire se Powell preannuncerà un nuovo taglio dei tassi e l'introduzione di nuovi stimoli nella riunione di settembre o se prenderà tempo adottando un atteggiamento cauto e attendista. Nel meeting dello scorso luglio, il presidente Powell aveva affermato che non sarebbe stato "l'inizio di un ciclo".

Non è però da escludere che - alla luce del rallentamento dell'economia mondiale - il mese prossimo potrebbe arrivare un nuovo taglio degli interessi.







(Foto: Salvatore Cavalli) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma