CORONAVIRUS

Coronavirus, Jack Dorsey (Twitter) dona un miliardo di dollari: il 28% del suo patrimonio

Mercoledì 8 Aprile 2020
Coronavirus, ceo Twitter Jack Dorsey dona un miliardo di dollari: il 28% del suo patrimonio (LaPresse)

Le donazioni sono sempre gesti da ammirare, senza distinzioni. Poi, però, c'è anche chi si spinge oltre staccando tutti gli altri e meritandosi qualche applauso in più: Jack Dorsey, ceo di Twitter, ha annunciato che donerà la bellezza di un miliardo di dollari per finanziare cause benefiche il cui scopo è di limitare l'impatto della pandemia di coronavirus. Una bella somma anche per un ultrapaperone come lui se si pensa che la cifra equivale a circa il 28% del suo patrimonio personale.

LEGGI ANCHE Covid 19, Jennifer Aniston regala 10 mila dollari ad un'infermiera

In un post su Twitter, Dorsey ha detto che i soldi proverranno dalla sua quota in Square, l'azienda di servizi finanziari e pagamenti tramite dispositivi mobili che ha fondato e di cui è anche Ceo. Dorsey trasferirà circa 19,8 milioni di azioni Square alla Start Small Foundation che provvederà ad erogare le somme che, oltre all'emergenza legata al Covid-19, successivamente serviranno per finanziare altre cause come l'educazione scolastica e il reddito di base universale.
 


Dorsey ha spiegato che ha donato azioni di Square e non di Twitter, perché è in possesso di una quota maggiore dell'azienda di servizi finanziari. Il Ceo ha inoltre affermato che la fondazione opereà in modo 'trasparente' e ha linkato un documento dove poter seguire i flussi di denaro. Nel pre-mercato, su Wall Street, Twitter sale del 2,87% a 26,35 dollari e Square sale del 4,37% a 52,50 dollari.

 

Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA