Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

J&J taglia guidance 2022. Stop a indicazioni su vendite vaccino

J&J taglia guidance 2022. Stop a indicazioni su vendite vaccino
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Aprile 2022, 14:15

(Teleborsa) - Johnson & Johnson ha registrato una crescita totale delle vendite dal 5% a 23,4 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2022, con una crescita operativa del 7,7% e una crescita operativa rettificata del 7,9%. L'utile rettificato è stato di 7,1 miliardi dollari, contro i 6,9 dello stesso periodo dell'anno precedente. L'utile per azione è stato di 1,93 dollari, in diminuzione del 16,8%, e l'utile rettificato per azione di 2,67 dollari, in aumento del 3,1%. Il mercato, secondo dati Refinitiv, si aspetta un utile rettificato per azione di 2,56 dollari per azione su ricavi per 23,6 miliardi di dollari.

Johnson & Johnson ha abbassato la sua guidance per l'intero anno e ha smesso di fornire indicazioni sulle vendite di vaccini Covid-19. La società farmaceutica statunitense ora prevede vendite per il 2022 da 94,8 miliardi a 95,8 miliardi di dollari, circa un miliardo di dollari in meno rispetto alla guidance fornita a gennaio 2022. Ha abbassato anche le previsione per i suoi utili per azione rettificati per l'intero anno di 25 centesimi a un intervallo compreso tra 10,15 e 10,35 dollari, da una precedente previsione di 10,40-10,60 dollari. Il mercato, secondo dati Refinitiv, si aspettava indicazioni per un utile per azione 2022 di 10,51 dollari su ricavi per 99,35 miliardi di dollari.

Johnson & Johnson ha anche annunciato oggi che il suo consiglio di amministrazione ha stabilito un aumento del 6,6% del dividendo trimestrale, da 1,06 dollari per azione a 1,13 dollari per azione. "In riconoscimento dei risultati del 2021, della solida posizione finanziaria e della fiducia nel futuro di Johnson & Johnson, il board ha votato per aumentare il dividendo trimestrale per il sessantesimo anno consecutivo", ha affermato Joaquin Duato, amministratore delegato della società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA