Manovra, l'Italia vuole tagliare il contributo all'Onu

Sabato 13 Ottobre 2018 di Luca Cifoni
Il palazzo dell'Onu
C'è anche un taglio di 20 milioni del contributo versato dall'Italia all'Onu tra le coperture finanziare allo studio, nel decreto fiscale che il governo dovrebbe approvare in collegamento con la legge di Bilancio. La norma, ancora provvisoria, prevede che il Ministero degli Affari esteri provveda «agli adempimenti eventualmente necessari, anche sul piano internazionale, per rinegoziare i termini dell’accordo internazionale concernente la determinazione del contributo all’organismo delle Nazioni Unite».

Nello stesso provvedimento sono previsti anche risparmi di 10 milioni sul Fondo per le missioni di pace e  di 16,6 milioni sui rimborsi che le stesse Nazioni Unite destinano al nostro Paese nell'ambito delle operazioni internazionali di pace. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi