Firmato accordo tra l'Adler Plastic e Israele per l'innovazione della mobilità

Venerdì 9 Novembre 2018
Per la prima volta un'azienda italiana entra nel sistema israeliano Mnc, il braccio del governo di Israele che regola le collaborazioni con le multinazionali straniere. L'azienda in questione è l'Adler Plastic Spa, che ha siglato un protocollo di intesa con l'Autorità nazionale israeliana per l'innovazione tecnologica. L'accordo si legge, in una nota dell'azienda, ha come obiettivo la creazione « di una sinergia tra le start up israeliane e una grande multinazionale come Adler Plastic, che potrà sfruttare la propria base produttiva, l'esperienza gestionale dei manager e l'ampia capacità di commercializzazione per realizzare e introdurre sul mercato globale innovazioni tecnologiche nel settore dell'industria del trasporto».

L'accordo prevede da parte di Israele il sostegno all'azienda italiana per l'individuazione di progetti nell'ambito delle innovazioni sulla mobilità e sui trasporti.  L'Autorità israeliana, poi, finazierà questi progetti scelti e individuati da Adler Plastic.

L'ambasciatore italiano in Israele Gianluigi Benedetti si è augurato che «l'accordo di oggi sia l'apripista per future collaborazioni e che molte altre aziende campione seguano l'esempio di Adler Plastic». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati