Il Fatto Quotidiano, debutto tiepido in Borsa

Giovedì 14 Marzo 2019
Debutto tiepido a Piazza Affari per Società Editoriale Il Fatto (Seif). Le azioni del gruppo che pubblica il Fatto quotidiano, dopo essere partite di scatto sul mercato Aim Italia, hanno chiuso in lieve calo: -0,69% a 0,715 euro, contro gli 0,72 euro fissati per il collocamento.

Con la quotazione, Società Editoriale Il Fatto ha raccolto 2,9 milioni di euro. I proventi dell'operazione verranno investiti per lo sviluppo di attività multimediali e in primis per le produzioni televisive. Il flottante al momento dell’ammissione è del 16,21% con una capitalizzazione di poco inferiore a 20 milioni di euro. 

Cinzia Monteverdi, presidente della Società Editoriale Il Fatto, ha dichiarato: «La quotazione su Aim Italia è allo stesso tempo un traguardo e l’inizio di un percorso molto importante, quello che trasformerà Seif in una data company a tutti gli effetti. Siamo molto contenti di questo risultato che ci permetterà di realizzare gli investimenti necessari a mettere in atto il piano di crescita, diversificazione e innovazione tecnologica che abbiamo avviato».

«È un momento emozionante, ce l'abbiamo fatta anche se proprio nell'ultimo periodo sembrava sempre più complicato, considerando l'andamento del mercato», ha proseguito Monteverdi durante la cerimonia di inaugurazione delle contrattazioni in Borsa. «Quotarsi è bello - ha aggiunto - è un'operazione pulita e trasparente. Siamo una società seria e indipendente, nata solamente dieci anni fa».

«La diversificazione sarà al centro della nostra crescita: - ha spiegato ancora Monteverdi - utilizzeremo i soldi raccolti per sviluppare nuovi prodotti, con particolare attenzione al digitale, dove registriamo un trend in crescita, e alle produzioni televisive, oltre che ai librì. La società, che già realizza programmi tv che sono diffusi sia sulla web tv dell'azienda sia sul Canale 9 di Discovery Channel, sta già studiando nuovi format e nuovi sbocchi di distribuzione. Abbiamo già contatti con i principali emittenti, da Discovery, a La7, dalla Rai a Sky», ha detto ancora Monteverdi.

La società, che oltre al Fatto Quotidiano è editrice di diversi prodotti  multimediali e editoriali, è la sesta ammissione dell’anno su Aim Italia e porta a 116 il numero delle aziende quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese. 

«La quotazione di Società Editoriale Il Fatto rappresenta un importante traguardo di una storia imprenditoriale di successo - ha sottolineato Barbara Lunghi, Responsabile Primary Markets di Borsa Italiana -. Questo passo ci conferma come l’accesso al mercato rappresenti uno strumento importante a supporto dei progetti di sviluppo delle piccole e medie imprese, in particolare quando la crescita richiede investimenti in innovazione. Il mercato dei capitali sarà un contesto privilegiato dove realizzare l’ambizione di diventare una media company a 360 gradi, multimediale e digitale».

Seif per la quotazione è stata assistita da Advance Sim in qualità di Nominated Advisor e Joint Global Coordinator, Fidentiis Equities Sociedad De Valores S.A. in qualità di Joint Global Coordinator e Banca Akros quale Specialist dell’operazione. 

  Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma