Huawei, investirà un miliardo di dollari per la comunità degli sviluppatori

Mercoledì 6 Novembre 2019
Sede della Huawei a Milano
Huawei continua a investire. Destinerà un miliardo di dollari alla comunità degli sviluppatori in tutto il mondo. Il colosso cinese conferma il proprio programma di sviluppo al Web Summit 2019 in corso a Lisbona.
«Vogliamo creare un ecosistema favorevole all'innovazione, al quale possano unirsi i singoli sviluppatori. La nuova iniziativa guiderà l'innovazione non solo nell'ecosistema Huawei, ma permetterà agli sviluppatori di fare significativi passi avanti e scrivere le prossime tappe dell'innovazione», spiega Jervis Su, Vice President Mobile Services, Huawei Consumer Business Group.

Gli sviluppatori e l'economia che ruota intorno alle app è cresciuta negli ultimi anni a livello esponenziale. E secondo la società di analisi App Annie, entro il 2021, potrebbe diventare la terza a livello mondiale con una crescita del 385% rispetto al 2016 e un valore di 6.350 miliardi di dollari.
A Lisbona, Huawei ha dato aggiornamenti anche su AppGallery, lo store digitale dell'azienda, preinstallato su tutti i
dispositivi Huawei: ha raggiunto 390 milioni di utenti attivi mensilmente a livello globale e 180 miliardi di download
all'anno. 

Nel corso di un altro evento a Shenzhen sulla sovranità digitale Huawei, invece, fa sapere che prevede di vendere 240-250 milioni di smartphone nel 2019 in crescita quindi tra il 16 e il 21% rispetto ai 206 milioni dello scorso anno. Lo ha annunciato l'amministratore delegato e fondatore del gruppo Ren Zhengfei. Per il 2020, invece, il colosso cinese prevede che le vendite all'estero saranno in diminuzione. Si farà sentire, a differenza di quanto avvenuto quest'anno, il bando imposto dagli Stati Uniti sull'acquisto di componenti e software Usa senza le necessarie licenze, che impedisce agli smartphone di Huawei di usare il sistema operativo Android di Google. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma