Hong Kong lancia un'offerta da 36 miliardi sulla Borsa di Londra che controlla Piazza Affari

Mercoledì 11 Settembre 2019
La sede Lse
Ora è Hong Kong a volere un matrimonio il London Stock Exchange, la Borsa di Londra che controlla anche Piazza Affari. La Borsa asiatica ha lanciato un'offerta per quasi 32 miliardi di sterline (36 miliardi di euro) inclusi debito, contanti e azioni, a due anni dal terzo tentativo fallito due anni di fondere Lse con Deutsche Boerse. «Hong Kong Exchanges and Clearing Limited annuncia di aver fatto una proposta al consiglio di amministrazione del London Stock Exchange Group Plc per unire le due società», ha annunciato in una nota la società cui fa capo il listino della ex colonia britannica. «Riunire le Borse di Hong Kong e Londra ridisegnerà l'assetto dei mercati dei capitali per i decenni a venire», ha dichiarato in una nota l'amministratore delegato dell'Hong Kong Exchange, Charles Li, presentando l'offerta per Londra. 'Entrambe le aziende hanno grandi marchi, forza finanziaria e comprovata esperienza di crescità.

Lse ha confermato l'offerta di acquisto ricevuta: «Il consiglio di amministrazione del London Stock Exchange Group conferma che l'Hkex ha formulato un'offerta non sollecitata, preliminare e altamente subordinata al riacquisto di tutte le azioni quotate di Lse». Il consiglio Lse
«studierà questa proposta e la commenterà a tempo debito», ha aggiunto in una nota. L'offerta della Borsa di Hong Kong arriva mentre Lse sta acquistando il fornitore di dati finanziari Refinitiv per $ 27 miliardi di dollari, e Londra afferma che continua a fare «buoni progressi nella sua proposta di acquisizione di Refinitiv Holdings come annunciato il 1 agosto». Con l'acquisizione di Refinitiv, di cui l'Hkex non parla nel suo progetto di fusione, Lse vuole diventare uno specialista di informazioni finanziarie nelle sale di trading di tutto il mondo.

Honk Kong ha offerto 20,45 sterline per azione della Borsedi Londra e 2.495 nuove azioni del suo gruppo, valorizzando la Borsa di Londra 83,61 sterline per azione. Per i 354.471.415 titoli del gruppo di mercato, ciò rappresenta 29,6 miliardi di sterline e 31,6 miliardi di sterline, inclusi debito e altre rettifiche. Hong Kong Exchange afferma di aver avuto un ruolo di primo piano nel rafforzare la posizione competitiva del distretto finanziario di Londra attraverso l'acquisizione della piattaforma di scambio dei metalli London Metal Exchange (LME) nel 2012. La Borsa di Hong Kong afferma che tale fusione creerebbe un gruppo con «una base globale, attività diversificate, idealmente posizionate per sfruttare il mutevole panorama macroeconomico globale, collegando i mercati occidentali con i mercati finanziari orientali emergenti, soprattutto in Cina». Il prezzo delle azioni di Lse è volato dopo l'annuncio, è salito del 6,20% a 7.222,055 pence alla Borsa di Londra.


  Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 14:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma