Hera, al via il primo contatore per l'idrogeno

Hera, al via il primo contatore per l'idrogeno
3 Minuti di Lettura
Martedì 30 Novembre 2021, 15:15

(Teleborsa) - Con il Gruppo Hera anche la distribuzione del gas diventa green. NexMeter, lo smart meter gas 4.0 della multiutility primo nel suo genere a livello internazionale per tecnologie all'avanguardia e funzioni di sicurezza anche in termini di riduzione delle dispersioni di gas in atmosfera, verrà realizzato con plastica riciclata ed è già utilizzabile per la distribuzione in rete dell'idrogeno (fino a un massimo del 20% di compatibilità), con una sperimentazione sul campo prevista nei prossimi mesi.

Questo modello evoluto del contatore - spiega una nota - rappresenta pertanto un esempio concreto dell'impegno del Gruppo Hera per la transizione energetica per arrivare alla neutralità di carbonio, puntando sui green gas, come biometano, idrogeno e green syngas, e contribuire alla lotta al cambiamento climatico.

La versione evoluta del NexMeter, presentata oggi in anteprima a Milano alla fiera Enlit, ha ottenuto il "bollino" di compatibilità per le miscele di green gas, grazie alla certificazione di natura metrologica effettuata da Tifernogas, organismo notificato secondo le Direttive in materia (2014/32/UE MI-002 e MI-008), e all'analisi di natura costruttiva sulla compatibilità dei materiali con il blending di idrogeno e metano, eseguita dal RINA, società di ingegneria e consulenza, ispezione, garanzia e controllo della qualità di livello internazionale nel settore energy.
"Con NexMeter, già due anni fa, abbiamo dato prova concreta della nostra capacità di investire e innovare in un settore ancora molto tradizionale come quello della distribuzione del gas, ponendo particolare attenzione alla sicurezza e alla riduzione delle dispersioni di gas in atmosfera, elemento al centro anche del recente dibattito della Cop26 – afferma Stefano Venier, Amministratore Delegato del Gruppo Hera -. Oggi, con questa nuova versione del dispositivo, pronta per l'idrogeno e in plastica riciclata, facciamo un ulteriore passo in più, continuando a mettere a frutto la nostra profonda esperienza in questo ambito con le competenze dei partner più qualificati a livello nazionale e internazionale. Azioni e investimenti per l'economia circolare e l'innovazione guidano, infatti, le strategie del nostro Piano industriale, in linea con gli orientamenti europei e gli obiettivi dell'Agenda Onu 2030. Come multiutility del territorio, del resto, abbiamo anche il compito di crescere accompagnando, in parallelo, lo sviluppo sostenibile delle comunità in cui operiamo, con soluzioni all'avanguardia, rispettose dell'ambiente e che rispondono ai bisogni di sicurezza e qualità dei cittadini. NexMeter rappresenta un esempio tangibile del nostro impegno per svolgere al meglio questa missione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA