Giornata negativa per l'equity europeo. Milano in rosso

Giornata negativa per l'equity europeo. Milano in rosso
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Maggio 2022, 18:00

(Teleborsa) - Tutte in calo in chiusura le principali Borse europee. Giornata "no" anche per il listino milanese, che tuttavia mostra cali meno consistenti. Intanto, la borsa statunitense arranca sui minimi, accusando un pesante ribasso sull'S&P-500 del 2,64%, mentre restano in primo piano le preoccupazioni per l'andamento dell'inflazione e la guerra in Ucraina.

Sul mercato valutario, seduta in frazionale ribasso per l'Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,41%. Seduta in lieve rialzo per l'oro, che avanza a 1.820,3 dollari l'oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 110,1 dollari per barile, con un ribasso del 2,05%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +192 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,93%.

Nello scenario borsistico europeo si concentrano le vendite su Francoforte, che soffre un calo dell'1,26%, vendite su Londra, che registra un ribasso dell'1,07%;, seduta negativa per Parigi, che mostra una perdita dell'1,20%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,89% sul FTSE MIB, mentre, al contrario, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 26.532 punti.

Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,07 miliardi di euro, con un incremento del 16,81%, rispetto ai precedenti 1,77 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,48 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,54 miliardi.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente Iveco Group, con un progresso del 2,34%.

Incandescente Unicredit, che vanta un incisivo incremento del 2,05%.

Si muove in territorio positivo Terna, mostrando un incremento dell'1,61%.

Denaro su Snam, che registra un rialzo dell'1,26%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -5,13%.

Seduta negativa per Amplifon, che scende del 5,13%.

Sotto pressione Nexi, che accusa un calo del 4,13%.

Sensibili perdite per Moncler, in calo del 3,47%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Acea (+1,77%), Danieli (+1,22%), Banca Ifis (+1,08%) e SOL (+0,96%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Wiit, che ha chiuso a -5,47%.

In apnea Zignago Vetro, che arretra del 3,85%.

Tonfo di Reply, che mostra una caduta del 3,81%.

Lettera su Biesse, che registra un importante calo del 3,32%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Mercoledì 18/05/2022
01:50 Giappone: PIL, trimestrale (atteso -0,4%; preced. 0,9%)
06:30 Giappone: Produzione industriale, mensile (atteso 0,3%; preced. 2%)
08:00 Regno Unito: Prezzi produzione, mensile (atteso 1%; preced. 1,9%)
08:00 Regno Unito: Prezzi produzione, annuale (atteso 12,5%; preced. 11,9%)
08:00 Regno Unito: Prezzi consumo, mensile (atteso 2,6%; preced. 1,1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA