Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Genova, al via 62esimo Salone Nautico "sulla scia del futuro"

Genova, al via 62esimo Salone Nautico "sulla scia del futuro"
3 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Settembre 2022, 17:30
(Teleborsa) - Con il tradizionale alzabandiera accompagnato dall'Inno di Mameli, sullo sfondo del passaggio del cacciatorpediniere della Marina Militare, Caio Duilio, si è ufficialmente aperta oggi, giovedì 22 settembre, la 62esima edizione del Salone nautico di Genova, che si svolgerà fino al 27 settembre negli spazi della Fiera. Oltre mille imbarcazioni, 998 brand, 168 novità: sono alcuni dei numeri della 62esima edizione che consolida numeri importanti per il settore: una crescita record del 30% del fatturato 2021, secondo le stime e un export di imbarcazioni italiane nel mondo che da marzo 2021 ad aprile 2022 ha superato i 3,3 miliardi, il massimo storico. E i cantieri hanno ordini in alcuni casi fino al 2024.

"Sulla scia del futuro"
è il claim di questa edizione che è quella "del consolidamento" ha detto il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi presentando l'evento. Gli spazi espositivi, oltre 200 mila metri quadrati, sono comunque aumentati complessivamente del 3,7% e in acqua del 5,2% . E sarà anche un Salone all'insegna della sostenibilità.


Un settore decisamente in salute, come conferma Saverio Cecchi, presidente di Confindustria nautica, parlando durante la cerimonia di inaugurazione del Salone Nautico internazionale di Genova. "La produzione è cresciuta del 31% toccando i 6 miliardi e 110 milioni con 27 mila addetti diretti. Gli addetti della produzione del 2021 sono aumentati del 10% e con la filiera raggiungono i 90 mila occupati" La nautica è dunque "il settore che in percentuale è cresciuto più di tutti gli altri settori. Un altro record è l'export della cantieristica con 3 mld e 370 milioni".

"La Liguria è la nautica o almeno un pezzo importante del settore, così come la nautica è la Liguria. Lo ha ricordato anche il sindaco di questa città che è parte della storia nautica d'Italia. Quando l'Italia è andata bene è perchè ha saputo aprirsi al mondo, andare per mare e guardare lungo sull'orizzonte. Credo sia esattamente quello che abbiamo fatto qui: se esiste un 'modello Genova', simboleggiato dal nuovo Ponte San Giorgio, esiste anche un 'modello Liguria' per come il Salone è cresciuto e ha saputo conquistarsi spazio negli ultimi anni", dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel corso del suo intervento all'inaugurazione.

All'inaugurazione sono intervenuti il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, quello delle Infrastrutture Enrico Giovannini, il presidente della Liguria Giovanni Toti e il presidente di Confindustria Carlo Bonomi che ha detto: "Oggi la nautica italiana è leader nel design, nell'adattarsi alle nuove tecnologie. Se altri settori procedessero così saremmo contenti ma purtroppo non è cosi'. Oggi subiamo la rapida salita dei prezzi energetici e delle materie prime e le conseguenze della guerra in Ucraina. E' la tempesta perfetta". E con un proverbio cinese ha mandato un messaggio al futuro Governo: "Se ci sono sette timonieri su 8 uomini di equipaggio la barca va a fondo".

Il sindaco Marco Bucci ha anche annunciato un accordo con Confindustria nautica per confermare il Salone a Genova fino al 2034 ed ha sottolineato che con la realizzazione del Waterfront disegnato da Renzo Piano dal 2023 per la rassegna "ci saranno 200 posti barca in più".

Nei giorni scorsi, nel porto di Genova è arrivato anche il Pattugliatore Multiruolo P. 04 Osum, nuova unità ammiraglia della flotta navale della Guardia di Finanza, dopo il primo ciclo di missioni addestrative e operative lungo il perimetro costiero nazionale. Oggi l'inaugurazione alla presenza del Ministro dell'Economia Daniele Franco.

La nuova piattaforma navale, prima unità della classe bandiera, è caratterizzata da innovative strumentazioni tecnologiche e da una propulsione green, a ulteriore testimonianza della vocazione sostenibile del Salone. L' Osum, la più grande nave nella storia del Servizio Navale della Guardia di Finanza, prende il nome dal fiume albanese presso il quale le unità del Corpo sono state impegnate nel corso dei due conflitti mondiali. Realizzata in acciaio dal cantiere navale Vittoria di Adria (RO) ha una lunghezza di 61 metri, una larghezza di 9,5 metri, un dislocamento di 500 tonnellate e un pescaggio di 3,5 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA