Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Generali lancia piano al 2024: fino a 5,6 miliardi di dividendi. Donnet: "salto di qualità"

Generali lancia piano al 2024: fino a 5,6 miliardi di dividendi. Donnet: "salto di qualità"
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Dicembre 2021, 08:30

(Teleborsa) - Il CdA di Generali ha approvato il nuovo piano al 2024 "Lifetime Partner 24: Driving Growth", che "prevede di conseguire una crescita sostenibile sia attraverso le attività chiave sia attraverso nuove tipologie di business, grazie alle solide basi poste a partire dal 2016".

Entro il 2024 Generali completerà l'integrazione dei criteri ESG negli investimenti diretti del portafoglio gestioni separate, ridurrà del 25% le emissioni di anidride carbonica del suo portafoglio di azioni e obbligazioni societarie e, sul totale della raccolta, aumenterà la componente dei premi generati da prodotti a valenza sociale e ambientale tra il 5% e il 7% (CAGR) al 2024.

Il Gruppo del Leone di Trieste rafforzerà ulteriormente le sue fonti di reddito, incrementerà la redditività del suo business Vita, investirà 1,1 miliardi nella trasformazione digitale e tecnologica, aumenterà i ricavi da terze arti nel segmento Asset Management e migliorerà ulteriormente l'efficienza.

Il piano si basa su tre pilastri strategici: perseguire una crescita sostenibile, migliorare il profilo degli utili e guidare l'innovazione. Prevede inoltre una forte crescita degli utili per azione, maggiori flussi di cassa netti disponibili a livello della Capogruppo e dividendi più elevati.
Tra i target di crescita spicca una "forte crescita degli utili": +6%-8% il range del tasso annuo composto di crescita dell'utile
per azione (2021-24); Flussi di cassa netti disponibili a livello della Capogruppo superiori a 8,5 miliardi; Aumento dei dividendi: 5,2-5,6 miliardi di dividendi cumulativi contro i 4,5 miliardi del precedente piano.

Nel nuovo piano 2022-2024, Generali prevede un piano di buyback pari a 500 milioni di euro, "al termine di Generali 2021". Si tratta del "primo da 15 anni".

"L'impegno consolidato di Generali come Partner di Vita colloca i nostri clienti al centro di tutto ciò che facciamo. Con il nostro nuovo piano faremo un ulteriore salto di qualità e confermeremo Generali come un Gruppo innovativo focalizzato sui clienti e sull'utilizzo dei dati - ha affermato Philippe Donnet, Group CEO di Generali -. Gli ambiziosi obiettivi e le iniziative che abbiamo annunciato oggi sono possibili grazie al successo dei nostri precedenti piani strategici. Oggi Generali ha una solida posizione finanziaria e patrimoniale, fonti di utile diversificate, una crescita costante e profittevole e una comprovata capacità di generare ritorni per gli azionisti ai vertici del settore. Siamo pronti a costruire i prossimi tre anni a partire da questi risultati - ha aggiunto Donnet -. La nostra leadership nel settore assicurativo, le capacità nell'asset management che abbiamo sviluppato e consolidato internamente, la nostra rete di 165.000 agenti digitalizzati e il nostro impegno crescente nel dare un contributo positivo in ambito sociale e ambientale, dimostrano che Generali è nella posizione ideale per raggiungere una crescita sostenibile a beneficio di tutti gli stakeholder".

© RIPRODUZIONE RISERVATA