Generali Italia presenta "Ora di Futuro": un progetto dedicato a bambini, scuole e famiglie

Lunedì 5 Novembre 2018
(Teleborsa) - E' "Ora di futuro". E quale futuro migliore da garantire agli adulti di domani se non un Paese dove sicurezza e sostenibilità sono i principi cardine su cui si fonda la società?

E' stata presentata alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli una importantissima iniziativa di Generali Italia e della Fondazione The Human Safety Net a favore dei bambini e delle loro famiglie. Si tratta di un nuovo progetto, battezzato appunto "Ora di Futuro", che si rivolge ai bambini della scuola primaria, insegnar loro a fare scelte responsabili su ambiente, salute, benessere e risparmio, ma anche agli insegnanti ed alle famiglie e coinvolge reti non profit in tutta Italia.

Il progetto, annunciato nel maggio scorso in occasione del lancio della strategia "Il Futuro inizia Prima", è stato presentato da Marco Sesana, Amministratore delegato e Country Manager di Generali Italia. Presente anche il Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti.

"Educare i bambini di oggi significa garantire un futuro migliore agli adulti di domani. Con questo progetto vogliamo dare ai bambini gli strumenti per affrontare il mondo, ma anche la speranza di avere un impatto su di esso", ha affermato l'AD di Generali Marco Sesana.

L'iniziativa ha l'obiettivo di sollecitare nei bambini la "consapevolezza" dei propri comportamenti e la "prevenzione", veicolandola con il gioco e trasferendola in famiglia. Un percorso didattico innovativo e digitale, che sfrutta la realtà virtuale, per coinvolgere i bambini delle classi 3^, 4^, 5^ delle scuole primarie attraverso gioco, esperienza e cooperazione. Il programma parte con l'anno scolastico 2018-2019 e si articola su tre anni, prevedendo un'ora di laboratorio a settimana per ciascuna classe.

"Il futuro della nostra società dipende dalla qualità dell'educazione. A scuola si crea comunità, si impara fin da piccoli a pensare, a farsi domande, ad avere le proprie opinioni", ha affermato il Ministro Bussetti, sottolineando la necessità di "creare cittadini consapevoli e responsabili nel vivere in comunità".

Teleborsa ha intervistato Marco Sesana, il quale ha spiegato che l'obiettivo di questa iniziativa è "educare i bambini all'uso responsabile delle risorse", attraverso il gioco ed una piattaforma digitale, e contemporaneamente "aiutare famiglie con bambini da 0 a 6 anni, che sono in difficoltà materiale o psicologica, a passare questo momento ed, attraverso delle ONG che fanno questo mestiere, sostenere queste famiglie".

"Pensiamo che questo possa essere un programma di successo nella collaborazione fra famiglie, insegnanti e bambini", ha affermato il manager, ricordando che Generali Italia segue da sempre i temi della sicurezza e della responsabilità sociale e con questa iniziativa intende riportarli all'interno della società civile, nelle scuole e nelle piazze.




Perché rivolgersi ai bambini? I bambini sono una importantissima risorsa, sia per la capacità di apprendere che per l'emulazione di atteggiamenti positivi. Basti pensare che da 0 a 3 anni si forma l'80% del cervello e le connessioni neuronali possono aumentare ad una velocità non più raggiungibile nel corso della vita.

Il progetto nasce quindi dalla consapevolezza che la formazione sia importante per gli adulti del futuro e si inquadra nell'ambito del piano di sostenibilità di Generali Italia, che mette l'individuo al centro e trova come elemento fondamentale la sua formazione e la prevenzione.

"Ora di Futuro" sostiene anche iniziative per le famiglie in difficoltà, con bambini da 0 a 6 anni, incentrate sull'educazione alla genitorialità, grazie alla collaborazione con le tre Onlus - L'Albero della Vita, Mission Bambini e il Centro per la Salute del Bambino - scelte dai dipendenti di Generali Country Italia.

Per il primo anno il progetto punta a coinvolgere oltre 30.000 bambini con l'adesione di almeno 1.500 classi e l'attivazione di 11 centri per "Ora di Futuro" su tutto il territorio nazionale. "Ora di Futuro" avrà anche il contributo di tutti i dipendenti di Generali Country Italia – Generali Italia, Alleanza, Genertel, Generali Welion, Generali Jeniot, Genagricola, DAS – con 10.000 ore di volontariato di impresa e 10.000 viaggi solidali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

M5S e Lega, il diverso approccio al governo delle cose

Colloquio di Alvaro Moretti e Simone Canettieri