Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

FS, Giovannini: nuovo Piano Industriale contributo importante agli obiettivi di sostenibilità del Paese

FS, Giovannini: nuovo Piano Industriale contributo importante agli obiettivi di sostenibilità del Paese
2 Minuti di Lettura
Lunedì 16 Maggio 2022, 17:45

(Teleborsa) - Il Piano Industriale 2022-2031 del Gruppo Ferrovie dello Stato italiane "darà un contributo importante al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità che il Governo persegue e la sua attuazione restituirà una rete infrastrutturale sempre più innovata, digitalizzata e interconnessa". È quanto dichiara il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, sottolineando gli investimenti previsti per la rigenerazione urbana e per potenziare il trasporto ferroviario delle merci.

"I 190 miliardi di investimenti previsti in dieci anni dalle Ferrovie sono coerenti con la nuova programmazione promossa dal Mims che punta a trasformare l'Italia convogliando tutte le risorse, nazionali e europee, per la realizzazione di infrastrutture resilienti e sostenibili e per un sistema di mobilità e di logistica che migliori il benessere delle persone e la competitività delle imprese nel rispetto dell'ambiente. Gli investimenti consentiranno di aumentare l'accessibilità dei territori riducendo le disuguaglianze tra i cittadini in linea con quanto previsto nel Pnrr. Oltre agli interventi per portare l'Alta Velocità/Alta Capacità al Sud, interconnettendo la rete nazionale con le linee regionali e alle risorse per migliorare i nodi di scambio – aggiunge il Ministro - ritengo di fondamentale importanza la scelta di avviare una fattiva sinergia con la rete stradale e di intervenire in ambito urbano, per riqualificare le stazioni contribuendo a rigenerare il tessuto sociale".

"L'obiettivo di raddoppiare la quota di trasporto merci su ferrovia e l'investimento per coprire il 40% di fabbisogno energetico da fonti rinnovabili contribuiranno a ridurre le emissioni climalteranti e a rendere il sistema della mobilità del nostro Paese più moderno e funzionale ad affrontare le sfide che la pandemia e la guerra in Ucraina hanno evidenziato", ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA