Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fisco, De Lise (commercialisti): Prorogare versamenti imposte con scadenza 30 giugno

Fisco, De Lise (commercialisti): Prorogare versamenti imposte con scadenza 30 giugno
2 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Giugno 2022, 12:15
(Teleborsa) - "La categoria dei dottori commercialisti chiede una proroga dei versamenti delle imposte fissata al 30 giugno (versamento del saldo e primo acconto delle imposte). Per il benessere del sistema Paese, che rischia di andare in crash vista la carenza di liquidità, delle imprese e dei contribuenti. Bene ha fatto il presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti, Elbano de Nuccio, a ribadire che un'ulteriore proroga è necessaria". Lo afferma Matteo De Lise, presidente dell'Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

"La categoria ha bisogno di una programmazione sostenibile, bene la proroga ma bisogna fin da subito lavorare su di una riforma organica del fisco", sottolinea De Lise. "È inconcepibile che la politica stia lavorando a una proposta di riforma fiscale senza consultare i commercialisti, che ne saranno i principali attori. Fra le nostre proposte, lo riaffermiamo, vi è un patto sociale per far sedere al tavolo imprese, Agenzia, istituzioni e professionisti".

Per De Lise c'è molto da fare: "Le scadenze vanno armonizzate, occorre modificare il calendario fiscale. Auspichiamo che finalmente la politica voglia ascoltare l'appello dei commercialisti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA