Ilva, Renzi annuncia emendamento Italia Viva per reintrodurre scudo penale

Martedì 5 Novembre 2019
(Teleborsa) - Italia Viva presenterà un emendamento al dl Fiscale collegato alla Manovra per reintrodurre lo scudo penale dell'ex Ilva. Lo ha annunciato Matteo Renzi sull'e-news.

"Il problema - ha detto - è che io ritengo che Mittal se ne voglia andare e stia cercando pretesti. Qui il problema è capire se qualcuno vuole chiudere Taranto per togliersi dai piedi un potenziale concorrente. E' un rischio che molti hanno evocato fin dai tempi della gara nel 2017. Ma proprio per questo credo che si possa agevolmente recuperare la questione dello scudo penale anche con un emendamento al Dl fiscale" all'esame del Parlamento.

"Penso - ha aggiunto Renzi - che in un Paese serio si dovrebbe agire insieme per trovare una soluzione, anziché litigare. I populisti passano il tempo in TV a cercare un colpevole, le persone serie invece provano a cercare una soluzione. Ho detto al Ministro Patuanelli che noi siamo pronti a tutto pur di trovare una soluzione. E Italia Viva c'è perché a noi non interessa ottenere visibilità ma salvare oltre diecimila posti di lavoro. Io non mi rassegno alla chiusura di Ilva. E lavoro per evitarla".

Ieri, ha quindi ricordato Renzi, "la proprietà di Ilva, gli indiani Mittal, ha annunciato il recesso. Se ne vogliono andare. Io sostengo che lo abbiano previsto da tempo e usino la scusa della rimozione dello scudo penale (scelta sbagliata del Governo Conte 1, scelta ancora non sanata, purtroppo, dall'attuale maggioranza) per andarsene. Parlare dello scudo penale significa guardare il dito mentre il dito indica la Luna". Ultimo aggiornamento: 13:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma