Autonoleggio, Europcar manda a casa 70 lavoratori. Cisl: «Licenzia nonostante gli utili»

Giovedì 7 Novembre 2019 di Giampiero Valenza
Nonostante i floridi risultati economici, Europcar, una delle società leader del mondo dell’autonoleggio, taglia il proprio organico. L’azienda francese, infatti, ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per circa 70 dipendenti, la maggior parte dei quali è a Roma.

Lunedì prossimo ci sarà un primo incontro tra i sindacati e l’azienda per cercare di verificare le condizioni per un accordo.

“Non è pensabile che un’azienda che va bene e che ha risultati economici straordinari decida di licenziare persone. Roma sta diventando la periferia, le aziende stanno andando via nonostante abbiano risultati economici positivi”, spiega Marino Masucci, segretario generale di Fit Cisl Lazio. “Il mondo del noleggio è questo: la testa resta all’estero e in Italia si fanno gli utili – aggiunge - Chiederemo le ragioni di questa loro azione cercando di trovare le soluzioni per evitare che quei lavoratori escano dal ciclo produttivo. L'azienda è tenuta a dare spiegazioni”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma