Euro digitale: «Inevitabile attuarlo» per Fabio Panetta del board Bce

«Essendo una passività della banca centrale, l'euro digitale non avrebbe alcun rischio, di mercato, di credito, di liquidità, come le banconote» ha aggiunto Panetta

Euro digitale: «Inevitabile attuarlo» per Fabio Panetta del board Bce
3 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Dicembre 2021, 18:27

L'euro digitale potrebbe essere presto realtà. A confermare questa ipotesi Fabio Panetta, membro del board della Bce che oggi ha tenuto la sua lectio magistralis a Federcasse a Roma: «Il mondo si sta muovendo verso la digitalizzazione, sarà inevitabile attuare l'euro digitale», ha spiegato l'esperto.

Per Panetta «sarà un obiettivo ambizioso, complesso» e «dobbiamo renderlo un fattore di stabilità di progresso e inclusivo». Sul lancio della moneta digitale la Bce non ha ancora deciso ufficialmente.

Il ruolo dell'euro digitale

«L'euro digitale si affiancherebbe alle banconote, senza sostituirle. Permetterebbe ai cittadini un accesso più ampio e agevole ai pagamenti elettronici, promuovendo l'inclusione finanziaria. A differenza del contante, esso potrà essere utilizzato non solo per scambiare denaro tra persone o per gli acquisti presso gli esercizi commerciali, ma anche per le spese online», ha spiegato ancora Panetta.

«Essendo una passività della banca centrale, l'euro digitale non avrebbe alcun rischio, di mercato, di credito, di liquidità, come le banconote» ha aggiunto ancora l'esperto durante il suo intervento a all’iniziativa di Federcasse.

BEI finanzia espansione Porto di Genova con 300 milioni

Massima cautela sulle criptovalute

Campanello d’allarme invece per quanto riguarda le criptovalute: «Alcune cripto-attività rappresentano una fonte di enorme inquinamento e di danno ambientale e sono ampiamente utilizzate per attività criminali e terroristiche e per occultare redditi agli occhi del fisco» ha aggiunto Panetta.

«Per di più esse non forniscono agli investitori in buona fede alcuna protezione di natura informativa o contro i rischi cibernetici. Nel complesso, è difficile vedere motivi che giustifichino l'esistenza delle cripto-attività nel panorama finanziario», ha concluso l'esperto.

Euro digitale, Panetta: serve accordo internazionale

© RIPRODUZIONE RISERVATA