Dubai sceglie impianti made in Italy
per l'Expo e il suo albergo a sette stelle

Il padiglione italiano all'Expo di Dubai
3 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Ottobre 2021, 16:53

C'è un'azienda italiana che spopola a Dubai. Alla veneta Idrobase,  specializzata nella climatizzazione e in impianti che eliminano dall'aria virus e batteri, è stato affidato il raffrescamento di numerosi padiglioni dell’Expo. Ma sono soprattutto le installazioni di sicurezza all’interno del Dubai Mall, il più grande centro commerciale al mondo (circa 1200 negozi), a confermare il successo dell’azienda padovana nella penisola araba. 
E’ infatti affidata alle soluzioni Idrobase la prevenzione antincendio nelle cucine degli 80 ristoranti presenti nella gigantesca struttura, frequentata quotidianamente da decine di migliaia  di visitatori: ogni cappa è dotata di moduli in alta pressione che spruzzano, nelle condotte di aspirazione, speciali enzimi capaci di degradare i grassi altamente infiammabili, che si depositano sulle superfici, abbattendone così il rischio.


A ciò va aggiunto un ulteriore successo per l'azienda italiana  in un Paese dalla forte escursione termica:  la recente inaugurazione della  linea “Enjoy Your Life” scelta per la climatizzazione scenografica della “vela di Dubai”, il celebre hotel a 7 stelle.
"Siamo orgogliosi di testimoniare una volta di più quanto la ricerca, l’ingegno e lo stile italiani siano appezzati nel mondo”, commenta Bruno Ferrarese, co-presidente di Idrobase Group, appena rientrato da una missione a Dubai, dove innovative soluzioni dell’azienda veneta garantiscono, tra gli altri, il microclima nei padiglioni di Italia, Marocco e Polonia: dopo la positiva esperienza all’Esposizione Universale di  Milano, l’azienda padovana conferma così la propria caratura internazionale  nel campo del “misting” inserito, al tempo del Covid, nel più ampio obbiettivo “Respira aria sana”. 


Negli spazi dell’Esposizione Universale  a Dubai, le installazioni abbinano effetti scenografici all’originario scopo di raffrescamento, indispensabile soprattutto a garantire le condizioni vitali per gli habitat ricreati in interni. 
In particolare, quello dell’Italia è l’unico fra i 192 padiglioni presenti all’Expo, a garantire clima fresco senza l’ausilio di impianti di condizionamento dell’aria, bensì sfruttando in maniera innovativa le peculiarità climalteranti delle alghe; gli impianti di nebulizzazione di Idrobase sono una delle soluzioni adottate per contribuire al raffrescamento in modo naturale e nel rispetto delle esigenze di contenimento dei costi energetici: rinfrescare tramite nebulizzazione permette infatti un abbattimento del 90% nei consumi, rispetto ad un condizionamento tradizionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA