Dolce Pasqua: italiani spenderanno 420 milioni di euro tra uova e colombe

Venerdì 12 Aprile 2019
(Teleborsa) - Sarà una Pasqua "dolce" nel vero senso della parola per gli italiani che spenderanno ben 420 milioni di euro tra uova e colombe. Lo rivela un'indagine CNA.

Agnello e capretto, torta pasqualina e casatiello, lasagne verdi e brodo di gallina. Da un capo all'altro dell'Italia nemmeno a Pasqua possono mancare i piatti della rigogliosa tradizione culinaria tricolore. Ma in concomitanza con la festa cristiana e i riti primaverili sono i dolci a salire sul podio dell'offerta gastronomica: un trionfo di colombe, uova e molto altro, a cominciare dalla pastiera napoletana.

CON LA COLOMBA IL FATTURATO "VOLA" A 170 MILIONI DI DI EURO - Per Pasqua 2019, ma le vendite sono cominciate a metà marzo, una indagine condotta da CNA Agroalimentare tra gli iscritti alla Confederazione stima che due famiglie italiane su tre consumeranno perlomeno una colomba. Il giro d'affari previsto è di 170 milioni di euro.

LA RINCORSA DEI PRODOTTI ARTIGIANALI - Le colombe industriali, in considerevole maggioranza per quantità, rimangono in testa anche per valore, ma sono ormai tallonate dalle colombe artigianali e semi-industriali: 90 milioni contro 80 milioni vale il rispettivo giro d'affari.

CHE BELLA SORPRESA PER L'ECONOMIA- Saranno, invece, oltre 16 milioni le uova di cioccolato che si consumeranno nel periodo pasquale. Per un giro d'affari di circa 250 milioni di euro solo per le pezzature medio-grandi. L'uovo, insomma, da prodotto per bambini si è trasformato in dolce per tutta la famiglia o in oggetto da regalo raffinato. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma