LUIGI DI MAIO

Di Maio: «Con la Manovra l'Italia si rprenderà»

Martedì 30 Ottobre 2018
3
Sulla crescita italiana pesa la congiuntura economica internazionale ma il Pil si riprenderà. A sostenerlo è il vice premier, Luigi Di Maio, che ha così commentato i dati Istat che hanno registrato nel terzo trimestre dell'anno una crescita zero per l'Italia. «Dal punto di vista internazionale - ha detto - c'è stata una serie di fattori che incidono sulla congiuntura economica generale. Ma vedrete che con la 'manovra del popolò non solo il Pil ma la felicità dei cittadini si riprenderà».

«I dati Istat parlano chiaro: nel terzo trimestre 2018 il Pil si è fermato, mentre su base annua la crescita è diminuita dall'1,2% allo 0,8%. A chi ci attacca, come il bugiardo seriale Renzi, ricordiamo che il risultato del 2018 dipende dalla Manovra approvata a dicembre 2017, che è targata Partito Democratico. Tutti sanno che la nostra Manovra del Popolo deve ancora essere approvata e non può aver avuto nessun effetto sul rallentamento in atto», scrive il vicepremier, Luigi Di Maio, sul blog del M5s.

E aggiunge: «Se abbiamo alzato il deficit, scontrandoci con la Commissione Europea, è proprio perché vogliamo dare impulso ad un'economia che il Pd ha condannato ad una lunga stagnazione. Dobbiamo reagire all'annunciato fallimento dei governi Letta, Renzi, Gentiloni e lo faremo rilanciando gli investimenti produttivi, aumentando il reddito degli italiani in difficoltà e abbassando la pressione fiscale sulle imprese», assicura il vicepremier ribadendo che «queste misure saranno in vigore a partire dal 1 gennaio 2019 e non arretreremo davanti a niente e nessuno per garantire agli italiani una politica economica finalmente espansiva».
Ultimo aggiornamento: 14:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma