Deutsche Bank, pronto a uscire anche il capo della divisione retail: in arrivo il maxi-piano con 20.000 tagli

Deutsche Bank, pronto a uscire anche il capo della divisione retail: in arrivo il maxi-piano con 20.000 tagli
1 Minuto di Lettura
Sabato 6 Luglio 2019, 17:05

Sta per cadere un'altra testa nel board di Deutsche Bank, il colosso tedesco in crisi il cui piano di ristrutturazione lacrime e sangue è atteso ad horas. Stando a fonti vicine al dossier citate dall'agenzia Bloomberg, a lasciare la banca sarebbe stavolta Frank Strauss, capo della divisione retail e del commerciale. Con l'addio di Strauss salirebbe a tre il numero di uscite eccellenti, dopo quella ufficiale del capo della divisione Corporate and investment Garth Ritchie, e quella ancora non formalizzata ma data per certa da molte indiscrezioni, del capo della divisione regolatoria Sylvie Matherat, le cui teste erano state chieste dal fondo d'investimento e potente azionista Riebeck-Brauerei. Strauss è rimasto nel board della banca per meno di due anni. L'attesa, adesso, è per l'annuncio di lunedì 8 luglio, quando l'ad Christian Sewing dovrebbe svelare i dettagli del più imponente piano di ristrutturazione da almeno un decennio con ventimila dipendenti, secondo le indiscrezioni circolate, che rischiano il posto.
Alla vigilia del grande piano di ristrutturazione di Deutsche Bank si susseguono le indiscrezioni. Dopo l'addio di Strauss emerge, sempre secondo quanto riporta Bloomberg, che Sewing intende dare vita a una nuova struttura interna che nascerebbe dall'estrazione, dalla banca di investimenti, del settore transazioni e dall'accorpamento di quest'ultimo con la parte clienti della divisione retail. La nuova divisione verrebbe assegnata a Stefan Hoops.

© RIPRODUZIONE RISERVATA