Dazi, Trump annuncia: "Buone cose dette con la Cina"

Venerdì 16 Agosto 2019
(Teleborsa) - Continua la questione riguardante i dazi fra Cina e USA. Dopo l'annuncio di Donald Trump riguardante un aumento dei dazi sulle importazioni cinesi già dal primo Settembre, Pechino ha reso noto che in tal caso adotterà contromisure necessarie. Il Presidente degli Stati Uniti aveva annunciato un aumento delle tariffe doganali del 10% su alcuni prodotti, che poi sarebbe stato slittato a Dicembre solo per alcuni prodotti.

Il tycoon ha affidato a Twitter il suo pensiero: "Nei giorni scorsi sono state dette buone cose con la Cina, loro stanno neutralizzando i dazi con la svalutazione della loro moneta e immettendo denaro nel loro sistema. Il problema - continua Trump - non riguarda gli investitori americani, in quanto stanno bene, con o senza la scadenza di settembre, ma la situazione andrà migliorando con il piccolo differimento a Dicembre". "Se la Cina - conclude il Presidente - è più agevolata di noi, sarà ricambiata. Che la Cina voglia trovare un accordo è chiaro, in quanto milioni di persone stanno perdendo il lavoro e migliaia di compagnie stanno andando via, ma prima lasciamoli lavorare con umanità su Hong Kong". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma