Dazi, Tesoro USA rimuove Cina da lista manipolatori valute

Martedì 14 Gennaio 2020
(Teleborsa) - Gli Stati Uniti rimuoveranno la Cina dalla lista di Paesi accusati di manipolare la loro valuta. Lo ha deciso il dipartimento del Tesoro americano a due giorni dalla firma sulla "fase uno" dell'accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina, attesa domani, mercoledì 15 gennaio.

Pechino era stata formalmente inserita nella lista poco più di cinque mesi fa.

Il Dipartimento del Tesoro spiega che la rimozione è legata agli impegni che la Cina ha assunto per evitare svalutazioni competitive. La Cina ha preso "impegni vincolanti per evitare una svalutazione competitiva" e ha concordato di pubblicare dati legati ai tassi di cambio e ai saldi con l'estero, termini inclusi nella fase uno dell'accordo commerciale, si legge nel rapporto del Tesoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma