CORONAVIRUS

Fmi: «Italia il Paese che soffrirà di più: Pil 2020 -9,1%. Per il mondo crisi senza precedenti»

Martedì 14 Aprile 2020
4
Fmi: Italia il Paese che soffrirà di più Pil 2020 -9,1%, solo la Grecia peggio»

L'economia mondiale collassa sotto il peso del coronavirus e si contrae nel 2020 del 3%, in quella che è la peggiore recessione dalla Grande Depressione. Alla contrazione non scampa l'Italia che vede il proprio pil calare del 9,1% nel 2020: una flessione con la quale è fanalino di coda del G7 e fra le peggiori in Eurolandia. Solo la Grecia con un pil in calo del 10% fa peggio del Belpaese.

Coronavirus, Berlusconi: «Sì al Mes, Conte non faccia l'errore di lasciare l'Italia da sola»

Descrivendo il 'Great Lockdown', la grande chiusura, come una crisi senza precedenti una sorta di guerra, il Fmi mette in evidenza la «continua incertezza sulla durata e l'intensità dello shock». Incertezza che pesa sulla possibile ripresa del 2021: una ripresa «parziale con il livello del pil che resterà decisamente al di sotto del trend pre-virus». Ecco di seguito una tabella che riporta il pil per le maggiori economie mondiali. Fra parentesi sono riportate, per i paesi per cui è disponibile, le variazioni in punti percentuali rispetto alle stime di gennaio 2020.

Coronavirus, a Roma sfida con i droni tra chi è più diligente

Per il mondo crisi senza precedenti. Per via dell'emergenza coronavirus «è molto probabile che l'economia globale sperimenterà la sua peggiore recessione dai tempi della Grande Depressione» del 1929 con una contrazione che «supererà quella della crisi finanziaria dello scorso decennio». Lo sottolinea il Fondo Monetario Internazionale nel World Economic Outlook appena diffuso, segnalando come «dall'ultimo aggiornamento di tre mesi fa il mondo è cambiato in maniera drammatica». Quella del 'Grande Lockdown' - come è stata ribattezzata - «è una crisi come nessun'altra» ribadiscono gli economisti dell'Fmi.

Patuanelli: 400 miliardi per imprese, bene rapido ok UE
 

I dati Paese per Paese

MONDO +2,9% -3,0% (-6,3) +5,8% (+2,4)
ECONOMIE AVANZATE +1,7% -6,1% (-7,7) +4,5% (+2,9)
STATI UNITI +2,3% -5,9% (-7,9) +4,7% (+3,0)
AREA EURO +1,2% -7,5% (-8,8) +4,7% (+3,3)
- GERMANIA +0,6% -7,0% (-8,1) +5,2% (+3,8)
- FRANCIA +1,3% -7,2% (-8,5) +4,5% (+3,2)
- ITALIA +0,3% -9,1% (-9,6) +4,8% (+4,1)
- SPAGNA +2,0% -8,0% (-9,6) +4,3% (+2,7)
- OLANDA +1,8% -7,5% +3,0%
- BELGIO +1,4% -6,9% +4,6%
- AUSTRIA +1,6% -7,0% +4,5%
- IRLANDA +5,5% -6,8% +6,3%
- PORTOGALLO +2,2% -8,0% +5,0%
- GRECIA +1,9% -10,0% +5,1%
- FINLANDIA +1,0% -6,0% +3,1%
- REPUBBLICA SLOVACCA +2,3% -6,2% +5,0%
- LITUANIA +3,9% -8,1% +8,2%
- SLOVENIA +2,4% -8,0% +5,4%
- LUSSEMBURGO +2,3% -4,9% +4,8%
- LETTONIA +2,2% -8,6% +8,3%
- ESTONIA +4,3% -7,5% +7,9%
- CIPRO +3,2% -6,5% +5,6%
- MALTA +4,4% -2,8% +7,0%
GIAPPONE +0,7% -5,2% (-5,9) +3,0% (+2,5)
GRAN BRETAGNA +1,4% -6,5% (-7,9) +4,0% (+2,5)
CANADA +1,6% -6,2% (-8,0) +4,2% (+2,4)
CINA +6,1% +1,2% (-4,8) +9,2% (+3,4)
RUSSIA +1,3% -5,5% (-7,4) +3,5% (+1,5)
BRASILE +1,1% -5,3% (-7,5) +2,9% (+0,6)

  MAPPA ITALIA

Ultimo aggiornamento: 22:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA