Covid, in zona gialla con il 5% delle terapie intensiva e il 10% dei reparti ordinari occupati

Covid, in zona gialla con il 5% delle terapie intensiva e il 10% dei reparti ordinari occupati
1 Minuto di Lettura
Lunedì 19 Luglio 2021, 19:15

(Teleborsa) - Governo e Regioni sono a lavoro per individuare i nuovi parametri del monitoraggio con il quale attribuire le fasce di colore alle Regioni. In particolare, secondo le ultime ipotesi emerse, si dovrebbe entrare in zona gialla se l'occupazione delle terapie intensive sarà superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supererà il 10%. Sarebbe questa, secondo quanto si apprende da diverse fonti di governo e delle regioni, l'ipotesi alla quale si sta lavorando per rivedere i parametri del monitoraggio con il quale vengono attribuite le fasce di colore alle regioni.

Sono 2.072 i casi Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia con 89.089 i tamponi molecolari e antigenici (ieri erano stati 165.269). Sale leggermente il rapporto positivi/tamponi a 2,3% (in aumento rispetto all'1,9% di ieri). Sono 7 i decessi registrati oggi, che porta il conteggio totale a 127.874 morti da inizio pandemia. Tornano a salire sia il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 6 in più, 162 totali), sia quello degli ospedalizzati con sintomi, 52 in più rispetto a ieri (sono 1.188 in totale).

© RIPRODUZIONE RISERVATA