Corsa al Colle e futuro del Governo: partita doppia

Corsa al Colle e futuro del Governo: partita doppia
2 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Gennaio 2022, 12:30

(Teleborsa) - Sul tema Quirinale centrodestra in stand by. Silvio Berlusconi, a quanto si apprende da Fi, non sarà a Roma oggi, giorno in cui si sarebbe dovuto tenere il vertice della coalizione.

Gli alleati non hanno ricevuto nessuna convocazione e la riunione, spiegano, potrebbe slittare al fine settimana anche se c'è chi nel centrodestra azzarda anche l'ipotesi che alla fine il vertice non si tenga affatto.

L'ex Premier, al quale non sarebbero andate giù le parole di Matteo Salvini ("La prossima settimana farò una proposta che credo possa essere convincente per tanti se non per tutti") - sarebbe piuttosto stizzito e ha deciso di restare ad Arcore dove anche ieri è stato impegnato in una serie di telefonate ai parlamentari per testare la lori disponibilità di fronte ad una sua candidatura ufficiale al Quirinale. Va da sè che sarà sua la mossa che, effetto domino, determinerà tutte le altre.

Tornano a salire, intanto, le quotazioni di Mario Draghi che, nelle ultime ore, si è ripreso prepotentemente la ribalta tornando a tessere la sua tela: nelle scorse ore il Premier ha incontrato Sergio Mattarella, quindi Roberto Fico e Marta Cartabia. Tutti elementi che fanno capire come ormai si sia entrati nel rush finale, un'accelerazione in cui tutti stanno parlando con tutti per capire qual è il punto di fuga giusto per tagliare il traguardo. Al momento, qualora alla fine fosse l'ex Bce a raccogliere il testimone da Mattarella, sono tre i nomi dei suoi possibili successori. Vittorio Colao, dirigente d'azienda e ministro per la transizione digitale; il ministro dell'economia Daniele Franco e il ministro della giustizia Marta Cartabia. Ipotesi che, comunque, non rassicurano i partiti che temono lo scenario di elezioni anticipate che aprirebbe ad una fase di incertezza politica non auspicabile, in un momento ancora delicato della gestione della pandemia.


Ieri, intanto, vertice tra il leader M5s Giuseppe Conte, il segretario dem Enrico Letta e il leader di Leu Roberto Speranza che, al termine dell'incontro, hanno condiviso lo stesso tweet. "Ottimo incontro. Lavoreremo insieme per dare al Paese una o un Presidente autorevole in cui tutti possano riconoscersi. Aperti al confronto. Nessuno ha diritto di prelazione. Tutti abbiamo il dovere della responsabilità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA