Coronavirus, allarme Cna-Fita: crollo delle prenotazioni nel trasporto delle persone e delle merci

Coronavirus, allarme Cna-Fita: crollo delle prenotazioni nel trasporto delle persone e delle merci
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Febbraio 2020, 12:47

Coronavirus, aumentano a dismisura le disdette nei servizi di trasporto. Si tratta di un crollo fino all'80%, che colpisce prevalentemente il Nord Italia. A lanciare l'allarme è la Cna Fita. «C'è una forte preoccupazione per gli effetti negativi che si stanno propagando nel settore della mobilità di persone e merci per l'emergenza coronavirus», si legge in una nota. I servizi di trasporto scolastico sospesi a causa della chiusura delle scuole, e una più generale contrazione della mobilità di merci e persone si registra su tutto il territorio nazionale, spiega l'associazione chiedendo il «massimo impegno affinché siano attivate le opportune misure di sostegno alle imprese del comparto».

«La cancellazione di molte manifestazioni fieristiche comporta inevitabilmente una ripercussione negativa sia nel comparto del trasporto merci che in quello delle persone, in particolare nel settore taxi e noleggio con il conducente» prosegue l'associazione. La sospensione delle gite scolastiche e dei viaggi di istruzione, inoltre, determina l'annullamento di tutti i servizi di trasporto che «rappresentano per le imprese del comparto dal 20% al 40% del fatturato».

Non da meno «gli effetti negativi della contrazione dell'import dall'oriente e dell'export con cali di traffico delle navi e la conseguente minore movimentazione dei container, che registrano già un 20% in meno destinato a peggiorare nei prossimi mesi». Unica tendenza anomala in positivo si registra invece nel settore del trasporto alimentare: l'assalto ai supermercati ha portato all'aumento di richieste di mezzi per il rifornimento. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA